Vittorio Brumotti coinvolto in una sparatoria: ecco la verità

Pubblicato il: 14 Febbraio 2020 alle 12:07

Gli inviati di Striscia la Notizia da sempre sono esposti a un alto pericolo per via delle inchieste che curano. Molto spesso sono stati oggetto di aggressioni, lavorando anche a stretto contatto con i vari copri dell’arma. Oggi l’attenzione si concentra su Vittorio Brumotti, il quale sarebbe stato coinvolto in una sparatoria?

Striscia la notizia le inchieste

Come abbiamo avuto modo di spiegare, in questi anni l’attenzione mediatica è sempre sul programma di Striscia la Notizia che in questi anni ha avuto un ruolo molto importante per il popolo italiano.

Il Tg satirico di Antonio Ricci ha avuto modo di dare voce a tutti coloro che ne avessero bisogno, diventando così anche stretti collaboratori delle forze dell’ordine e militari sia per quando riguarda le varie truffe, che per la tutela degli animali ma anche per casi di cronaca legati a spacciatori, ad esempio. Stiamo facendo riferimento a una lunga serie di inchieste condotte da Vittorio Brumotti il quale potrebbe esser rimasto coinvolto in una sparatoria. Ecco cosa sta succedendo.

Vittorio Brumotti coinvolto in una sparatoria

Negli anni in cui Vittorio Brumotti ha cominciato a seguire diverse inchieste per striscia la Notizia si è trovato coinvolto in vari episodi molto spesso anche spiacevoli. Ricordiamo anche le aggressioni a danno di Vittorio Brumotti che è stato anche ricoverato in ospedale a seguito di un pestaggio che non gli ha lasciato alcuna via di scampo.

Nonostante la paura provata, Vittorio Brumotti, non si è mai arresto continuando così a portare avanti quelle che sono state le sue inchieste anche se molto pericolose. Oggi ecco che a tenere banco nel mondo dell’informazione sarebbe la sparatoria in cui sarebbe stato coinvolto Brumotti?

“Hanno aggredito i miei collaboratori”

La notizia riguarda la sparatoria in cui è stato coinvolto Vittorio Brumotti è una fake news, dato che l’inviato di Striscia la Notizia sta bene e non avrebbe alcuna ferita derivante da un conflitto a fuoco.

A raccontare quello che è successo è stato lo stesso Vittorio Brumotti che ha voluto chiarie cosa è successo in occasione di un servizio realizzato a Molfetta in provincia di Bari in Puglia: “A un certo punto gli spacciatori si sono accorti di alcune telecamere nascoste e hanno aggredito i miei collaboratori, scambiandoli per dei poliziotti. Un membro della nostra troupe è rimasto ferito a una gamba, mentre io ringrazio il giubbotto antiproiettile che è sempre con me. Stavolta ci è andata bene”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *