Akira Evokube chi è il Google doodle di oggi 31 Maggio 2021

Buon compleanno, Evokube Akira!

Oggi, Google ha creato un bellissimo doodle per celebrare il 107 ° compleanno della compositrice giapponese Akira Evokube, un brillante talento nella musica classica e nella cinematografia ampiamente acclamato per il suo lavoro sulle colonne sonore originali di “Godzilla” degli anni ’50.

Akira Evokube è nata oggi nel 1914 a Kushiro, Hokkaido, Giappone. Era il terzo figlio dell’agente di polizia Toshimitsu Ifukube. Le origini di questa famiglia risalgono almeno al VII secolo con la nascita di Ifukibe-no-Tokotarihime.

Akira Evokobi era un’avida ascoltatore di musica europea da adolescente e aspirava a incorporare la sua radicata identità nazionale nelle composizioni originali, un’idea basata sull’ascolto dell’emozionante pezzo di Stravinsky del 1913 “Spring Rites” all’età di 14 anni.

Akira Evokobi studiò silvicoltura all’Università Imperiale di Hokkaido a Sapporo e la compose nel suo tempo libero, formando un gruppo di compositori giapponesi fatti da sé. Dopo un breve st. un forestale e un guaritore di legno, decise di dedicarsi alla composizione musicale a tempo pieno.

Nel 1947 pubblicò il primo di oltre 250 film che produsse nel corso del mezzo secolo successivo. Il suo primo pezzo fu il pianoforte solista, Suite Piano (in seguito il titolo cambiò in Pabellón de Japón, arrangiato per orchestra), dedicato a George Copeland che visse in Spagna.

L’amico di Ifukube, Atsushi Miura, al college, inviò una lettera a Copeland. Copeland rispose: “È bello sentire il mio pianoforte anche se vivi in Giappone, dall’altra parte della terra. Immagino che tu possa comporre musica. Mandami dei pezzi per pianoforte. Miura, che non era un compositore, introdusse Akira Evokopi e questo pezzo a Copeland. Copeland promise di interpretarlo, ma sfortunatamente la corrispondenza fu interrotta dalla guerra civile spagnola.

La grande pausa di Akira Evokobi arrivò nel 1935 quando il suo primo pezzo orchestrale per rapsodia giapponese vinse il primo premio in un concorso internazionale per giovani compositori promosso da Alexander Chribinen.

Insegnò alla Tokyo University of the Arts (ex Tokyo School of Music), durante la quale compose il suo primo film, The End of the Silver Mountains, uscito nel 1947. Nei successivi cinquant’anni, compose più di 250 film a laurea. .

L’apice della sua carriera cinematografica arrivò nel 1954 quando scrisse la colonna sonora di “Godzilla”, che creò per ruggire prendendo un guanto di pelle rivestito di resina e mettendolo sull’accordo sciolto per un basso. È anche la musica per il film Toho di Ichiro Honda.

Akira Evukube ha formato compositori di giovani generazioni come Toshiro Mayuzumi, Yasushi Akutagawa, Akio Yashiro, Tizo Matsumura, Se Ikino, Minoru Miki, Maki Ishii, Kaoru Wada, Yesimal Motogi e Imai Satoshi.

Oltre al suo lavoro come compositore, Akira è stato presidente del Tokyo College of Music dal 1976. Pubblicò anche Orchestration, un libro di 1.000 pagine sulla teoria ampiamente usato tra i compositori giapponesi. Il governo giapponese onoro i successi della sua vita con la Medaglia della Cultura e l’Ordine del Sacro Tesoro.

Akira Evokobi morì a Tokyo all’ospedale multiorgano di Disfunzione Meguro-ku l’8 febbraio 2006, all’età di 91 anni, e fu sepolto al Santuario Obi di Tottori.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *