Anticipazioni Una Vita 28 gennaio 2021, Genoveva licenzia Ùrsula

Perfida all’inverosimile e non solo. Ùrsula Dicenta è ormai una mina vagante. Come vedremo nelle prossime puntate di Una vita, la megera di Acacias sarà sul punto di perdere la ragione. A farne le spese sarà soprattutto Genoveva, che rischierà grosso… Sì, perché l’alleanza tra l’ex istitutrice e la giovane vedova è ormai un lontano ricordo. Genoveva è la tipica allieva che ha superato la maestra: a giocare sporco se la cava benissimo da sola.

La donna, inoltre, al suo fianco ha Felipe: l’avvocato le svela le diverse malefatte della Dicenta e la esorta a sbarazzarsi della donna che ha tuttora a servizio in casa. La dark lady, che in realtà sa molto più di quanto Felipe possa immaginare, fa buon viso a cattivo gioco pur di compiacere l’amato e chiede a una conoscente di assumere la Dicenta. Informata della novità, la megera si dispera e va fuori di testa. Tutti le hanno voltato le spalle in passato.

Nel ripercorrere i momenti bui si getta a terra, in preda a una crisi di nervi. È l’inizio della fine: Ùrsula comincia ad avere le allucinazioni, sente le voci, alterna attimi di catatonia a scatti d’ira. Del disagio si accorge l’amica Agustina: la domestica si consulta con le colleghe della soffitta e propone di chiamare un dottore. Anche perché, come i telespettatori ricorderanno, non è la prima volta che Ùrsula mostra segni di squilibrio: in passato il padre e la figlia l’avevano fatta internare in un manicomio con tanto di camicia di forza.

La follia, insomma, bussa ancora alla sua porta. E i deliri hanno tutti lo stesso obiettivo: la vendetta nei confronti dei vicini. E chi meglio dell’astuta Genoveva potrebbe volere al suo fianco per un trionfo senza precedenti? Peccato che la giovane abbia ajtro per la mente: il fidanzamento che Felipe sta per annunciare pubblicamente in occasione di un ricevimento, per esempio. Nel bel mezzo della festa, però, in catalessi, Ùrsula irrompe nel salone del legale: bofonchia parole senza senso, lasciando di stucco i presenti.

I festeggiamenti sono rovinati e i piccioncini la cacciano malamente. Poco dopo, però, la megera torna alla carica. Non accetta un «no» come risposta! Va a casa di Genoveva, le punta un coltello alla gola e la minaccia: se non accetterà di ripristinare la loro vecchia alleanza, se ne pentirà per sempre. Per cominciare, rovinerà il prezioso idillio con Felipe. Come? È presto detto: gli racconterà la verità sulla misteriosa morte di Alfredo Bryce, il suo ricco marito. Ovvero che a dare manda to al sicario è stata proprio lei, l’insospettabile e inconsolabile
vedova.

Come la prenderebbe l’avvocato? Di certo annullerebbe le nozze e forse la denuncerebbe. Ma la dark lady non si lascia intimorire. Anzi, approfittando di un momento di distrazione della rivale, prova a disarmarla. Ùrsula non si fa cogliere impreparata e con uno spintone la fa capitolare a terra. Genoveva batte la te sta e perde i sensi; mentre si accerta di non aver commesso
l’irreparabile, la megera sente la voce di Felipe e fugge.

L’avvocato trova la sua metà sul pavimento; la soccorre e la porta in ospedale. La malcapitata se la cava con una frattura al braccio e un’enorme dose di omertà: a Felipe racconta di essere semplicemente scivolata. Nessun riferimento allo scontro con Ùrsula. Per quale motivo? La Dicenta non è l’unica ad aver siglato un patto col diavolo, a quanto pare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *