Antonella Palmisano chi è? Età, marito, figli, oro Olimpiadi Tokio e vita privata

Con un tempo di 1 ora, 29 minuti e 12 secondi, l’italiana è riuscita a replicare il successo del suo connazionale, Massimo Stano, che ieri aveva appeso l’oro nella manifestazione maschile. Vittorie che continuano ad amplificare l’atto del paese di avvio a Tokyo.

L’Italia continua a vivere un Giochi indimenticabili a Tokyo 2020. Con otto medaglie d’oro a loro merito, eguagliano la loro performance a Rio e continuano a mostrare la loro rinascita dopo una pandemia che li ha colpiti selvaggiamente. Oggi Antonella Palmisano ha vinto la medaglia d’oro nei 20 chilometri percorsi e allungata a quattro, primo posto nel paese dello stivale negli eventi di atletica leggera.

Il nativo di Mottola ha raggiunto il primo posto grazie a un grande attacco a quattro chilometri dalla fine. Dopo di che, nessuno poteva tenere il passo con lui e raggiunse il traguardo in solitudine, con un magnifico tempo di 1 ora, 29 minuti e 12 secondi. La colombiana Sandra Arenas ha vinto l’argento dopo il tempo di 1’29″37.

Così l’atleta 30enne replica quanto ottenuto il giorno precedente dal connazionale Massimo Stano, che ha appeso la medaglia d’oro dopo una gara di 1:21’05.

Due ori che permettono all’Italia di raggiungere gli otto raggiunti a Rio,ma soprattutto dimostrano ancora una volta che in questi Giochi spicca l’atletica. Con le vittorie nei 20 chilometri di marcia, la delegazione italiana ha già quattro medaglie d’oro in questo sport.

L’atleta Antonella Palmisano è sposata con Lorenzo Dessi. I due specialisti del tacco e punta si sono sposati nel settembre 2018 a Mottola, il paese di lei in provincia di Taranto. Ad accompagnare all’altare Antonella è stato papà Carmine, mentre il vestito da sposa è stato cucito da mamma Maria, che da sempre realizza il fermaglio colorato a forma di fiore che la marciatrice indossa in gara. Tra gli invitati anche coach Patrizio Parcesepe, al completo con Massimo Stano, Francesco Fortunato, Andrea Agrusti e Mariavittoria Becchetti. Poi i compagni di entrambi alle Fiamme Gialle: Elisa Rigaudo, Marco De Luca, Giorgio Rubino e Claudio Licciardello. “Ho perso qualcosa in vista del matrimonio e dei relativi preparativi. Ma la vita non è solo atletica e non mi pento delle scelte fatte. Ma sia chiaro: dopo il viaggio di nozze, mi rimetterò subito sotto…”, aveva detto alla Gazzetta dello Sport.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *