Antonio D’Amico: chi è il compagno storico di Gianni Versace, età, carriera, il vitalizio record


Controcopertina è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Abbiamo imparato a conoscere tutti Antonio D’Amico per essere lo storico compagno di Gianni Versace il noto stilista venuto a mancare purtroppo tanti anni fa ormai in modo del tutto Incredibile. Il noto stilista ha vissuto diversi anni al fianco di Antonio D’Amico. Lo storico compagno improvvisamente si è trovato ad affrontare una situazione davvero terribile. Era il 1997 quando Antonio ha ritrovato proprio Gianni nella sua abitazione a Miami Beach assassinato da due colpi di pistola. Da quel momento, Ovviamente la sua vita è cambiata in modo piuttosto radicale ed è anche caduto in una brutta depressione. Conosciamo meglio però Antonio ed il vitalizio da record che Versace gli ha lasciato.

Antonio D’Amico, chi è il compagno storico di Gianni Versace

È nato nel 1959 in Puglia e la sua vita è stata letteralmente segnata da un lutto molto grave e soprattutto improvviso. All’età di 16 anni è venuta a mancare la sorella minore Maria che è morta proprio davanti ai suoi occhi per via di una patologia cardiaca. L’uomo però non si è mai abbattuto ed ha avuto  da sempre un grande sogno ovvero quello di approdare nel mondo della musica come modello. È stato così nel 1982 che ha incontrato Gianni ed è stato un vero e proprio colpo di fulmine.

L’incontro con Gianni e l’inizio della loro storia d’amore

A 22 anni la sua vita è cambiata e ha iniziato una relazione con il noto stilista per il quale sembra abbia avuto un vero e proprio colpo di fulmine. I due hanno vissuto un grande amore per circa 15 anni, fino a quando  lo stilista è stato tragicamente assassinato. Gianni però non è stato soltanto il suo grande amore ma anche il grande maestro. Gianni è stato sicuramente una delle persone più importanti della vita di Antonio ed i due sono stati anche una delle prime coppie omosessuali a fare coming out negli anni 90 quando ancora c’erano tante discriminazioni.

Il vitalizio da record di Antonio

In seguito alla morte di Gianni Antonio sembra che abbia vissuto un momento davvero difficile e sarebbe addirittura caduto in depressione nonostante comunque il compagno gli abbia lasciato un vitalizio davvero da record. Antonio percepirebbe infatti25.820 euro al mese oltre che la possibilità di vivere nelle case di Versace sia in Italia che negli USA. Come sempre si dice,  i soldi però non fanno la felicità e questo è proprio il caso di Antonio che In diverse occasioni ha detto che darebbe di tutto pur di riavere al suo fianco il compagno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.