Barbara D’Urso: ” MI candiderò in politica”

Barbara D’Urso non smette mai di stupire: pochi giorni fa, in un’intervista, si è detta possibilista su un futuro in parlamento: “Votavo per il Partito Comunista quando c’era il comuniSmo. Ero di sinistra, e sono ancora dalla parte del popolo. Mi hanno chiesto mille volte di scendere in politica.

Prima o poi lo farò”, ha spiegato la conduttrice di “Domenica Live”, “Pomeriggio Cinque” e “Live – Non è la D’Urso”. Parole, le sue, che hanno infiammato la rete e hanno portato il suo nome in cima ai “Trend Topic” di Twitter, facendo come sempre dividere la gente tra chi si schiera con lei e chi invece contro.

Perché Barbara, anche come conduttrice, è sempre stata una che divide. C’è chi la ama incondizionatamente e segue ogni suo programma, chi invece critica i format da lei condotti e li definisce “Tv spazzatura”. In ogni caso, lei è sempre lì, 7 giorni su 7, a fare compagnia ai telespettatori di Canale5.

In una recente intervista esclusiva a Giovanni Ciacci, la D’Urso si è anche sbottonata sulla sua vita privata e sentimentale, spiegando quella che è la scala dei suoi valori: “al primo posto ci sono i figli, al secondo, a pari merito la famiglia e l’amicizia, che viene prima di qualunque fidanzato.

In questo momento non c’è nessuno che mi fa battere il cuore – ha ammesso – però lo vorrei. Ed è un momento dove ho un ‘sacchissimo’ di corteggiatori. Penso che presto prenderò una decisione”. E proprio riguardo alla sua famiglia, qualche tempo fa aveva svelato il motivo per cui non pubblica costantemente le foto private sui social:

“Ho una famiglia stupenda, siamo sei fratelli e abbiamo dolori comuni che riguardano i nostri genitori, dolori che ci hanno sempre tenuti unitissimi.

Ci vediamo ogni volta che possiamo, pur vivendo chi in Spagna e chi in Giappone, ma ci amiamo molto tutti. Poi ho due figli di cui sono orgogliosissima. Da decine di anni mi viene chiesto di fare foto con i miei familiari e io rifiuto. L’ultima risale al 2001…

Questo perché io rispetto la loro riservatezza, che è la cifra comune dei miei affetti. Pensi che i miei figli non posso nemmeno nominarli in trasmissione o nelle interviste: hanno una loro vita e io la rispetto, come rispetto il lavoro che si sono guadagnati da soli. Ovviamente rispetto anche la scelta delle mie colleghe, quasi tutte tranne me, che condividono sui social le foto delle loro famiglie. Io vivo di famiglia nel mio quotidiano lontano dalla tv, amo e sono profondamente amata dai miei”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *