Beppe Menegatti: chi è il marito di Carla Fracci, età, carriera, vita privata, figli

Beppe Menegatti è conosciuta da tutti per essere il marito di Carla Fracci la ballerina più importante e più famosa d’Italia che purtroppo è venuta a mancare alcuni mesi fa. Il loro amore è stata davvero molto grande ed è è durato tutta una vita. Ma cosa conosciamo di lui e della sua vita privata? Come è nata la storia con Carla?

Chi è Beppe Menegatti

È il marito di Carla Fracci e di lui Sappiamo anche che è un regista italiano, il quale ha collaborato in tutta la sua carriera con artisti di un certo calibro anche a livello internazionale. È nato a Firenze il 6 settembre del 1929 e dunque oggi ha 91 anni. Come abbiamo già avuto modo di anticipare è un noto regista italiano il quale ha iniziato fin da giovane a lavorare in spettacoli del maggio musicale Fiorentino. È stato poi a metà degli anni 50 che ha lavorato come assistente alla regia Con Luchino Visconti. Da quel momento è iniziata la sua grande carriera e diverse sono state le collaborazioni con Eduardo De Filippo e Vittorio De Sica. Ha lavorato anche alla regia di diverse opere ed anche spettacoli teatrali. Nel 1964 ha preso parte allo spettacolo Fly di Samuel Beckett e Maria di Isaac Babel. Diverse le collaborazioni anche con la moglie, ovvero Carla Fracci.

La storia con Carla Fracci

I due si sono conosciuti negli anni 50 e la loro relazione inizialmente pare non fosse sentimentale ma lavorativa. Effettivamente Beppe ha diretto la ballerina in molte delle sue apparizioni al teatro. La loro storia d’amore è nata quindi nel tempo ed è durata fino all’ultimo giorno di vita di Carla Fracci. Da questo amore è nato Francesco Menegatti il quale nonostante comunque fosse figlio d’arte sembra abbia scelto di non seguire la strada dei suoi genitori ed è oggi un noto e famoso architetto. Quest’ultimo si è sposato con Nina Nencini dalla quale ha avuto due figli.

Cosa fa oggi Beppe

Oggi purtroppo il noto regista è ammalato e sulla sua vita privata e sulla sua malattia però non si hanno molte informazioni perché è stato da sempre piuttosto riservato. “Vorrei dire tante cose, perché è una vita insieme, dal 1953 a oggi che ci si conosceva, abbiamo fatto tante cose, un figlio meraviglioso che è qui con me e presto arriveranno anche i nipoti da Roma, ma è troppo triste. Troppo”. Queste le parole da lui dichiarate quando è venuta a mancare la moglie. “Ho chiuso il mio telefono perché non resisto emotivamente, ci stanno chiamando da tutto il mondo, dal Sudafrica al Giappone, da New York, da Londra. Una cascata di amore che viene riversato su Carla da questa grande famiglia teatrale internazionale a cui sono grato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.