Bill Gates: “Ecco perché dovremmo mangiare solo carne sintetica”

In El dilemma de las redes  ( The social dilemma , 2020 Netflix), uno dei geni pentiti di Internet dopo il 2010 – la data in cui la felice innocenza muore a causa degli effetti della comunicazione e del business online – è sorpreso da quelle due o tre dozzine  i bianchi  nella Silicon Valley hanno acquisito un potere così enorme su miliardi di persone. Lee Smith ha ricordato in uno straordinario articolo su  Tablet  (2-4-2021) The Thirty Tyrants , la tirannia dei Trenta di Atene, che Machiavelli vede come un modo per sconfiggere il nemico e che Senofonte racconta in  Hellenicas.

 Perché quello che il  ragazzo bianco  non chiededeplorevole – in generale, coloro che compaiono nel programma imperdonabile nonostante l’imperdonabile drammatizzazione esibiscono un’ignoranza politica genuinamente  progressista  che glielo impedisce – è se quei trentenni con tanto potere non lo stanno già usando a loro vantaggio. E non solo economico, il che è perfettamente spiegato, ma come metodo di dominio che priva fatalmente l’umanità della libertà e porta l’Occidente ad orbitare attorno al regime comunista cinese totalitario. 

Bill Gates, il  Vegetiranosaurius Rex

Le elezioni nordamericane e l’International Economic Forum, meglio noto come Forum di Davos e la cui seconda parte si terrà a Singapore e in altri luoghi dell’Asia, l’Oceanum Nostrum di Xi Jinping, hanno dimostrato che Covid19, indipendentemente dalla sua origine, si nasconde nuovo dall’OMS come testimonia il contro-rapporto pubblicato su LD , ma, indubbiamente, esportato e utilizzato dalla Cina per imporre la sua egemonia mondiale, sta accelerando i progetti per cambiare forme di comportamento dell’umanità, forgiate in millenni di evoluzione e civiltà , a favore di quella dittatura, che in definitiva è comunista e cinese, ma che ci viene presentata come risultati scientifici da uomini d’affari e politici occidentali.  

I Trenta tiranni di cui parla Smith dissero che Atene doveva copiare la dittatura spartana, che li aveva sconfitti militarmente, ma in realtà, liquidando la democrazia ateniese, quello che cercavano era stabilirsi al potere indefinitamente e favorire i propri interessi senza alcun controllo. La tirannia dei Trenta non è durata a lungo, un anno di massacri, ma la tentazione è eterna. Vedi l’America fascista di Lindbergh , la monarchia nazista di Edoardo di Windsor , che aveva abdicato per sposare Wallis Simpson, e persino Don Juan , padre di Juan Carlos, che si offrì ai nazisti per essere adottato al trono, poi agli alleati e, prima e dopo, Franco.  

Al centro, si tratta sempre di arrendersi alla forza come un modo intelligente o inevitabile per sopravvivere in un mondo complicato e difficile, oltre ad ottenere vantaggi nel cambio di regime. Pétain prese il potere per fare ciò che credeva meglio per la Francia: sottomettersi a Hitler. Ma, per inciso, deteneva il potere e imponeva il modello tradizionale di società che gli piaceva. I Trenta Tiranni della Silicon Valley il cui programma politico è l’ Agenda 2030 di Davos , di cui ho scritto qui qualche settimana faCredono nella superiorità del sistema cinese per raggiungere più rapidamente obiettivi che sembrano inalienabili. Rinunciare alla libertà è per loro più facile perché, mentre si impone l’egemonia comunista cinese, occuperanno, come quinta colonna tecnologica, un posto di privilegio sociale e di enorme vantaggio economico in tutti i paesi occidentali. 

Il “cambiamento climatico”, argomento dell’autorità 

Bill Gates , come Mark Zuckerberg e altri tiranni della Silicon Valley, svolgono lo stesso ruolo di Sidney e Beatrice Webb o Bernard Shaw prima del progetto comunista di Xi Jinping prima del piano dittatoriale di Lenin, successivamente completato dal socialista Lloyd George, che lasciò lo zar ei  bianchi  in la guerra civile scatenata dai bolscevichi e ripresa a Davos da Macron, la nuova stella bolshoi che ha ora rimproverato Marine Le Pen di essere tollerante nei confronti dell’islamismo. Ma ciò che si addice a Xi e Putin, che hanno parlato anche a Davos e nello stesso senso di Xi, sono filantropi alla Gates, con idee visionarie sul futuro che, a causa della loro grandezza, l’umanità strisciante non può accettare. Solo dittature comuniste come quelle di Pechino o Mosca potranno imporle loro, per il loro bene. 

Penso che Libertad Digital sia stato l’unico media spagnolo ad affrontare l’affermazione di Bill Gates, in un’intervista al MIT Review Technology in linea con il suo ultimo libro How to survive the climate disaster , questo vangelo del cambiamento climatico scientifico come il socialismo di Marx , che i paesi – si capisce quello occidentale, perché in Russia e Cina si farà quanto per Xi e Putin –  abbandonano il consumo di carne animale a favore di carne lavorata o artificiale, di cui Bill, tra l’altro, è uno dei grandi produttori. Il bestiame provoca danni irreversibili al pianeta e deve scomparire, immagino con la caccia. È uno dei comandamenti di Davos: “Nel 2030 non mangerai carne”. L’attività di Gates nel settore della carne artificiale è ambiziosa. Elena Berberana ha citato l’altro ieri su LD: 

” Hampton Creek Foods ,  Memphis Meats ,  Impossible Foods  e  Beyond Meat “. I suoi vantaggi stanno iniziando a crescere enormi: “Beyond Meat  (BYND) [è stata] una delle prime aziende di carne falsa e biologia sintetica su cui Bill Gates ha scommesso. Le sue azioni sono cresciute fino all’859% durante i primi tre mesi. Secondo la rivista Forbes , entro il 2025 il suo valore dovrebbe addirittura raddoppiare  “. 

Poiché Gates ha acquistato più di 100.000 ettari tramite società di comodo, non avrà carenza di terra per sperimentare nuove colture intensive. E da grande proprietario terriero – moda attuale tra i  miliardari della Silicon Valley  –  reimposterebbe  la Conquista dell’Occidente, che si può riassumere, come in tanti film, nella sconfitta finale dei bovari da parte dei contadini. 

L’argomento  scientifico su  cui Gates si basa per venderci, o peggio, per costringere i nostri governi a comprare la loro carne finta e impedire alle mucche di vomitare metano nell’atmosfera è sempre la religione del cambiamento climatico, il cui valore scientifico è come le soluzioni magiche che produrre cambiamenti radicali nel comportamento umano. A rigor di termini, la capacità dell’attività umana di influenzare il clima è minima se confrontata con fattori naturali come l’attività vulcanica e, soprattutto, con i cambiamenti climatici che dipendono da fattori astronomici e variabili tipiche del pianeta che, senza esseri viventi, possono fare nulla per alterarlo, si osservano nella storia della Terra, anche prima dell’uomo. 

Mentre nel discorso politico il trucco che gli esseri umani possono “salvare il pianeta” , non pulirlo o migliorarlo, fare attenzione, ma “salvarlo”, come un dio vago che non lavorava da duecento anni, dai tempi del della rivoluzione industriale, gli scienziati protestano contro ciò che la grottesca Greta Thunberg ha dimostrato di frode e manipolazione della scienza a favore di una serie di teorie discutibili e di un insieme di interessi indiscutibili, quelli delle  lobby verdi , tra cui spicca un’altra società di Bill Gates:  Breakthrough Energy Ventures . 

Si dirà che un liberale dovrebbe lasciare che un investitore crei qualunque società desideri. Finché non ci obbliga a comprare ciò che produce. Sì no no 

L’arroganza fatale, illimitata, intollerabile 

Solo sei secoli fa, nell’autunno del Medioevo  che Huizinga rappresentò in modo così magnifico , la Terra aveva un clima molto più caldo di quello che è oggi. Ciò non gli impedì di intraprendere i miracoli del Rinascimento e la sperimentazione scientifica. Nei diecimila anni di evoluzione delle civiltà a partire dal Neolitico, si osservano cambiamenti radicali nella vegetazione, figli del cambiamento climatico. I faraoni avrebbero dovuto impedire che i fiumi e la vegetazione che ombreggiavano i coccodrilli dalla Mauritania al Sudan quattromila anni fa si trasformassero in deserto? Si dirà che non potevano. E potremmo ora? Dovremmo? 

I trenta tiranni della Silicon Valley, oltre a servire Xi e Putin, mostrano l’arroganza fatale che Hayek ha enunciato come tipica del socialismo. Se la pretesa di fissare i prezzi si è sempre rivelata fallace e rovinosa, il pomposamente chiamato “giusto prezzo delle cose” a parte le infinite decisioni che portano ai prezzi di mercato, che dire di chi presume di conoscere i meccanismi di evoluzione della Terra e la necessità di salvarlo dalla specie umana? Nel corso di molti millenni di evoluzione,  homo sapiens divenne onnivoro, singolarmente carnivoro. L’evoluzione del cervello si è basata sulla sua dieta, che è cambiata con il miglioramento delle sue capacità di dominare i raccolti, cacciare e addomesticare gli animali. Chi è Bill Gates per assicurarsi che la carne del suo laboratorio non comprometta il nostro cervello e le funzioni biologiche? Quale razza di divinità cretine ha illuminato la Silicon Valley per dettare senza prove scientifiche cosa dobbiamo mangiare per sopravvivere sulla Terra? ¿ Quale vegetiranía intende imporre al mondo il Vegetiranosaurius Rex ? 

Saranno passati vent’anni da quando Bjorn Lomborg, uno dei fondatori di Greenpeace, pubblicò The Skeptical Ecologist . In essa si evidenziano alcuni aspetti mai dimostrati circa l’influenza dell’essere umano sul clima, nonché la naturale incertezza scientifica e incompatibile con il fanatismo ambientale indotto dalla Sinistra e ammesso dalla Destra che porta l’Onu a adorare un’adolescente cretinoide e bipolare, Greta Thunberg, manipolata dai suoi genitori e dalla loro attività verde ed eco-sostenibile. L’effetto dell’ambientalismo nei paesi occidentali a partire dal protocollo di Kyoto è stato quello di aumentare il prezzo dell’energia e dei prodotti da essa derivati, che vanno dalla ricerca al turismo di massa. 

 Abbasso la vegetirania! Lunga vita al prosciutto! 

 Mentre le democrazie occidentali assumono enormi premi di prezzo sulla base di presupposti ecologici di dubbia scientificità, che, come dice Lomborg, anche se vero, sarebbe possibile investire, spendendo meno, per portare l’acqua potabile al mondo intero o per adattarla a Più tempo caldo , le dittature comuniste cinese e russa hanno inquinato quanto volevano, e grazie a condizioni di lavoro molto povere, quando non erano direttamente schiavi, hanno avanzato in competitività verso l’Occidente. La pandemia ha certificato questo ritardo delle democrazie rispetto alle dittature. E ciò che Gates ci sta predicando è un ambientalismo più unilaterale, ancora più svantaggioso, mentre la Cina conquista il mondo a un prezzo ridicolo. 

Il saggio di Lee Smith che abbiamo citato all’inizio dimostra che il  partito cinese – classe cinese – in Occidente è nato al tempo di Kissinger, ma che sono state le deregolamentazioni unilaterali degli USA con Clinton a portare il massiccio delocalizzazione delle aziende e la crescente dipendenza dalla Cina che abbiamo tragicamente verificato di fronte alla pandemia … proveniente dalla Cina. L’Agenda 2030 è un progetto totalitario per imporre una doppia dittatura: quella dei trenta tiranni della Silicon Valley e quella del tiranno Xi Jinping. Va organizzata una resistenza implacabile, senza quartiere, contro il veterano Bill Gates o contro il comunista Garzón, che cerca di chiamare   il prosciutto spazzatura più sacro.  

Abbiamo bisogno della tua collaborazione per continuare a informare

Se sei un seguace di Libertad Digital o esRadio, oggi puoi essere più utile che mai. L’emergenza del coronavirus ha provocato un logico crollo senza precedenti della pubblicità, nostro unico sostentamento economico per poter informare.

Abbiamo bisogno di tutti i nostri lavoratori e collaboratori che, ogni giorno, dimostrino il loro valore in un ambiente di lavoro complicato dalle restrizioni imposte dal virus. Ore di lavoro infinite e mezzi tecnologici insoliti rendono il nostro lavoro ancora più difficile e costoso. Con la pubblicità in crisi, il lettore di Libertad Digital e l’ascoltatore di esRadio possono essere un handle di enorme importanza. Non c’è tempo da perdere.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *