Calcio

Vuoi vedere Bologna – Milan Streaming Gratis Diretta live Tv Sky o Dzan

Il Bologna sfida oggi il Milan nell’anticipo serale della nona giornata di Serie A. Si tratta di un match molto importante soprattutto per il Bologna che tenterà di tutto per portare a casa i tre punti che potrebbero dare alla squadra una bella spinta in classifica. Ecco qui di seguito tutte le informazioni sulla gara, su dove e come vedere il match e quelle che potrebbero essere le probabili formazioni.

Bologna Milan oggi sabato 23 ottobre 2021

Nella giornata di oggi, sabato 23 ottobre si giocherà la nona giornata di Serie A e nell’anticipo serale si sfideranno il Bologna ed il Milan. La squadra di Stefano Pioli nell’anticipo serale sfiderà in casa il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Il Bologna è ottavo in classifica con 12 punti frutto di 3 vittorie e 3 pareggi e soltanto due sconfitte. Il Milan invece si trova la seconda posizione proprio dietro il Napoli a quota 22 punti.

Fino ad oggi il cammino del Milan in campionato è stato piuttosto positivo con 7 vittorie e soltanto un pareggio. I rossoneri ed il Bologna si sono sfidati ovviamente anche in precedenza e sono stati in vantaggio nei 73 precedenti giocati in Serie A proprio a casa del Bologna. La squadra Rossoblu nello specifico non batte il Milan in casa da 19 anni e l’ultimo successo risale esattamente al 10 marzo 2002 quando la squadra guidata da Guidolin si è imposta per due reti a zero su quella di Ancelotti, grazie alle reti di Julio Cruz e Fresi. Il Milan arriva comunque da una sconfitta contro il porto in Champions League ma sulla carta è ovviamente la favorita in questo match.

Dove e come vedere Bologna Milan

L’anticipo serale della nona giornata di Serie A sarà trasmessa in diretta streaming da Dazn e sarà visibile agli utenti della piattaforma sulle Smart TV di ultima generazione che siano compatibili con l’app. Grazie all’applicazione poi si potrà assistere al match su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4 o 5 o XBox ed ancora alle tim vision box oppure a un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV stick. Sarà possibile assistere a match anche su Sky e nello specifico su Sky Sport 1 al numero 201 del satellite numero 472 e 482 del digitale terrestre. Si potrà assistere al match anche su Sky sport calcio al numero 202 e 249 del satellite oppure a 473 e 483 del digitale terrestre. Si potrà ancora assistere a Bologna Milan su Sky Sport al numero 251 del satellite. I tifosi potranno anche guardare la partita in diretta streaming, ovviamente su dispositivi quali smartphone e tablet iPhone e iPad scaricando le relative applicazioni da Dazn e SkyGo per sistemi Android e iOS.

Leggi Anche  Vuoi vedere Atalanta Manchester United diretta tv live streaming gratis Sky o Dzan?

Probabili formazioni

BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; De Silvestri, Dominguez, Svanberg, Hickey; Soriano, Barrow; Arnautovic.

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kjaer, Tomori, Ballo-Touré; Bennacer, Tonali; Castillejo, Krunic, Leao; Ibrahimovic.

Stefano Moli non lo sapeva. Non sapeva che stasera guiderà il Milan per la partita numero 100 da quando è si è seduto sulla panchina rossonera. Non lo sapeva perché non è un malato di numeri e soprattutto perché è così che succede, quando ti senti davvero a casa: i giorni scorrono veloci, le panchine pure, le ricorrenze si accavallano. Mercoledì ha soffiato sulle 56 candeline della torta di compleanno, oggi si affaccerà su un altro dolce, tutto rossonero,  che il destino – lui sì che lo sapeva – ha deciso di preparargli a Bologna: in rosso blu tutto è cominciato – era il 1999 prime panchine con gli Allievi nazionali – e sempre in rossoblu Moli ha scritto il capitolo più lungo della sua storia da allenatore prima di sbarcare a Milanello. 97 panchine collezionate tra il 2011 e il 2014.

Questa sera il cerchio si chiuderà, mentre un altro traguardo si staglia già all’orizzonte: a maggio Pioli scavalcherà le 125 panchine in rossonero di Alberto Zaccheroni e si accomoderà nella top 10 dei tecnici più presenti nella storia del Milan. Per essere un ex precario accolto sui social dall’hashtag *PioliOut. di strada ne ha già fatta parecchia. Dal primatista Nereo Rocco (456 partite) allo stesso Zac. quasi tutti i magnifici 10 hanno vinto in rossonero, e molti di loro hanno contribuito a popolare la bacheca del club e a renderlo grande in Italia e nel mondo. 1 numeri non dicono tutto, ma a volte lanciano messaggi chiarissimi.

Leggi Anche  Roma Fiorentina, Serie A tim 2021-2022: diretta tv e live streaming, dove e come vedere la partita

Missione scatto Che i tempi siano maturi per vincere lo hanno detto le prime 8 giornate: il giovane Diavolo si fa le ossa in Champions. ma in campionato corre come e meglio di un anno fa. A Bologna ha l’occasione di scattare in testa – battendolo sarebbe primo in solitaria per una notte – e di godersi lo spettacolo di domani tra Roma-Napoli e Inter- Juve: in un solo turno. Moli può sorpassare Spai lett i e scavare un solco ancora più profondo tra sée uno tra Inzaghi e Allegri. Calcoli. numeri, ci risiamo: la materia non appassiona mister 100. «lo sono concentrato sul Bologna
– ha spiegato ieri Moli -. Si parla tanto del futuro, del campionato, della Champions. ma occorre pensare al presente.

La stagione è molto lunga e noi dobbiamo fare della continuità il nostro punto di forza». Fin qui. il suo Milan ha imparato a essere continuo nonostante tutto: più sono le spie di allarme che lampeggiano davanti al volante di Pioli, più la sua macchina riesce ad andare veloce. Al -lo svincolo per Bologna sul pullman degli indisponibili c’è quasi una squadra. 9 in totale: agli assenti noti (Maignan fuori fino al 2022. Theo e Diaz sempre in attesa di negat frizzarsi dal Covid. più Plizzari. Florenzi e Messias) si sono aggiunti Rebic. Kessie e Pellegri. «Ante ha provato ma la caviglia fa ancora male. Franck ha avuto una forte influenza e Pietro ha una infiammazione». Sintetizzando. pochi margini di turnover («Castillejo sta bene e potrebbe giocare») e scelte quasi obbligate in alcune zone del cam -po («ci fosse stato Rebic. Leao trequartista poteva essere una possibilità»): l’ottava vittoria su 9 dovrà sbocciare nelle stesse condizioni di emergenza delle precedenti. se non peggiori. Occorrerà arrangiarsi come al solito, e ripu -lire anima e corpo dalle scorie di Porto: che effetti avrà il terzo k.o. in Champions. maturato in una notte «non da Milan». come ammesso dallo stesso Moli?

Leggi Anche  Roma Fiorentina, serie A tim 2021-2022: diretta tv e live streaming, dove e come vedere la partita Sky o Dzan

Fattore Z la risposta potrà arrivare da chi l’altra notte ha provato a scuotere l’ambiente già al fischio finale: dopo gli spezzoni “a salire” messi in fila tra Verona e Porto. Ibrahimovicè pronto a dire la sua dall’inizio. F*ioli non ha ancora sciolto i dubbi su chi schierare titolare a Bologna tra il campione svedese e Giroud. ma ha rassicurato sulle condizioni del totem, senz’altro migliorate rispetto ai giorni scorsi: «Ibra ha bisogno di allenarsi e di giocare. Si allena in gruppo da una settimana e il suo minutaggio sarà in crescendo». Dovesse partire dall’inizio. Ibrahimovic interromperebbe un’attesa lunga 167 giorni. da quel Juve-Milan del 9 maggio scorso, ultima da titolare conclusa a bordocampo causa infortunio: anche senza Zlatan. i diavoli fecero la voce grossa e strapazzarono i bianconeri. Si può andare fortissimo anche in piena emergenza, lo insegnano quella e tante altre panchine diventate già indimenticabili per mister 100 Pioli. «Nella mia mente resta impresso l’esordio a San Siro. Ma credo che il ricordo più bello debba ancora venire». Se ne riparla in primavera.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *