“Ci sono persone che sanno la verità”. Denise Pipitone, Piera Maggio fa nomi e cognomi a Chi l’ha visto?: “Dopo 17 anni dovete parlare”

Si torna a parlare del caso Denise Pipitone. Ospite del programma Chi l’ha Visto? Condotto da Federica Sciarelli, c’è Piera Maggio. La donna ha commentato i nuovi elementi emersi e portati alla luce al pubblico sul caso della scomparsa della figlia nel 2004. A Chi l’ha visto? sono state fatte ascoltare delle telefonate tra Jessica Pulizzi e la madre Anna Corona.

“Questo è quello che chiedo e che spero che venga fatto perché lì si parla di Denise, è quello l’oggetto del contendere”, afferma la madre di Denise. Non solo: c’è qualcosa che non quadra negli orari di Anna Corona, ex moglie dell’attuale marito della Maggio. Il giorno della sparizione di Denise Pipitone da Mazara del Vallo sarebbe andata al lavoro alle 7.15 e i suoi colleghi ricorderebbero di avere pranzato con lei tra le 11.30 e le 12, orario che coincide con il rapimento della bambina.

Non solo, secondo il programma della Sciarelli, dopo le 12 nessuno ha più visto la Corona tranne la sua collega e amica Francesca che ha dichiarato in tribunale di avere lavorato con lei fino alle 15.30. Una perizia sulla grafia, però, ha stabilito che a firmare l’orario di uscita di Anna sia stata Francesca per entrambi. In tutta questa vicenda è spuntata una telefonata alle 12.10 di Loredana all’amica Anna Corona.

Ma non è finita qui, perché dai tabulatitelefonici sono emerse anche numerose chiamate tra la madre di Jessica Pulizzi e Stefania, una operatrice di una agenzia di viaggi. In un anno si sono sentite in media tre volte al giorno, per la precisione 1233 volte. Dal 1° settembre 2014 sono emersi soltanto squilli tra le donne. Da precisare che l’operatrice dei viaggi aveva una frequentazione con il Commissario Capo di Mazara, divenuto suo marito in seguito.

A questo punto Piera Maggio ha lanciato l’ennesimo appello: “Continuo a dire fatevi avanti, non abbiate paura. Dopo 17 anni dite la verità, aprite il cuore, non temetevi più nulla dentro. Credo che ci siano persone che possano dire cose molto importanti e venire a capo di tutta questa situazione. Vorremmo che tutto finisca molto presto. Speriamo che coloro che sanno o che hanno saputo si facciano avanti, ve lo chiediamo col cuore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *