Cristiano Malgioglio: chi sono i suoi tre figli, Omara, William e Ricardo

Cristiano Malgioglio è il noto cantautore e paroliere siciliano, il quale ha avuto un grandissimo successo in tutti questi anni. Lo abbiamo visto anche al Grande Fratello Vip, dove ha partecipato come concorrente ma anche come opinionista. Ma cosa sappiamo di lui e della sua vita privata? Ad esempio, sapete che Cristiano ha tre figli? Si chiamano Omara, William e Ricardo e sono tutti cubani. Conosciamoli meglio.

Cristiano Malgioglio, chi sono i suoi figli

Non tutti forse sanno che il noto personaggio televisivo Cristiano Margioglio ha ben tre figli. Pare che la confessione da parte del diretto interessato sia arrivata nel 2018, quando ha rilasciato una intervista a Novella 2000. Nel raccontarsi senza veli, il noto paroliere sembra aver confessato di essere papà di tre ragazzini cubani che ovviamente ha adottato. I loro nomi sono Omar, William e Riccardo e nel momento in cui ha parlato di loro in si sono illuminati gli occhi. Il noto paroliere però sembra aver confessato anche di essere maggiormente legato a Omara e di provare poi un affetto molto grande per gli altri due.

Leggi Anche  Cristiano Malgioglio: chi sono Omara, William e Riccardo i tre figli che vivono a Cuba

“Le sono molto legato. Seguo anche altre due creature: William e Riccardo. Vivono tutti e tre a Cuba. Sì, ho tre figli a distanza. È stata una scelta che ho fatto tanti anni fa, ma non l’ho mai pubblicizzata. Ora sono adulti, sono fiero di averli aiutati a crescere. Non li ho adottati, ma li considero figli miei. Vado spesso a Cuba per incontrarli”.

Leggi Anche  Cristiano Malgioglio: chi è il fidanzato turco di 38 anni, come è nato il loro matrimonio

Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News
Leggi Anche  Cristiano Malgioglio: chi sono Omara, William e Riccardo i tre figli che vivono a Cuba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *