Denise Pipitone, Anna Corona ribadisce la sua innocenza “Jessica Pulizzi picchiata da un poliziotto”

Si torna a parlare della piccola Denise Pipitone, Ovvero la bambina scomparsa da Mazara del Vallo esattamente oltre 17 anni fa. Dopo una segnalazione arrivata dalla Russia e poi rivelata vana, si è tornati a parlare di questo caso di cronaca nera del nostro paese in modo più incessante. In questi mesi sono emersi dei dettagli molto importanti che fino ad ora erano rimasti del tutto segreti. Ad ogni modo, è arrivata anche una segnalazione o meglio una testimonianza che in qualche modo ha cambiato le sorti di alcuni dei protagonisti di questa vicenda. Tante trasmissioni si sono occupate del caso di Denise Pipitone, una tra tutte Quarto Grado.

Denise Pipitone, parla ancora Anna Corona

A parlare nelle scorse ore proprio ai microfoni di Quarto grado è stata Anna Corona ovvero una delle protagoniste principali di questa vicenda perché ritenuta molto probabilmente responsabile del rapimento della bambina.

Ad ogni modo, ai microfoni di Quarto grado, Anna Corona ha semplicemente parlato facendo delle dichiarazioni molto importanti sul caso di Denise Pipitone. La donna si sarebbe lasciata andare anche ad una confessione relativa ad un episodio di violenza subito dalla figlia Jessica Pulizzi. Questo è quanto riferito da Anna Corona nel corso della puntata di Quarto grado andata in onda ieri sera venerdì 16 luglio.

Le dichiarazioni di Anna

Attualmente la Corona è l’unica indagata per la scomparsa della bambina ed ha ancora una volta ribadito la sua innocenza. “Tutta Mazara del Vallo sa che noi non c’entriamo nulla con la scomparsa di Denise Pipitone. Avete fatto troppi giochetti di prestigio sulla mia pelle e su quella dei miei figli. Si sono fatti sfuggire di mano la situazione. Sua madre (Piera Maggio, ndr) va aiutata perché sta cercando di ritrovarla. Io posso dire che camminerò sempre a testa alta per Mazara“. Queste le dichiarazioni rilasciate nello specifico da Anna Corona nella giornata di ieri, la quale si sarebbe anche lasciata andare ad una confessione facendo riferimento ad un episodio di violenza che è avvenuto ai danni della figlia Jessica Pulizzi indagata proprio durante le prime indagini e poi assolta. “Jessica è stata picchiata da un poliziotto: un ceffone che non dimenticheremo mai”.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *