Denise Pipitone, dichiarazioni shock “Le persone devono sapere..”

Si continua ad indagare sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone, ovvero la bambina scomparsa da Mazara del Vallo oltre 17 anni fa. Continuano quindi le ricerche della piccola Denise e la sua mamma ovvero Piera Maggio, la quale non si è mai arresa ed ha continuato a cercare la sua bambina giorno dopo giorno per cercare di riportarla a casa.

Denise Pipitone, le dichiarazioni sconcertanti dell’ex pm Angioni

In queste ultime settimane hanno fatto parecchio discutere le dichiarazioni rilasciate dall’ex PM Angioni che all’epoca seguì le indagini della scomparsa di Denise soltanto però per poco tempo. Sembrerebbe che abbia rilasciato delle dichiarazioni ritenute davvero sconcertanti che in qualche modo hanno dato uno scossone alle indagini. Tuttavia adesso Maria Angioni che oggi è giudice del lavoro a Sassari risulta indagata per false affermazioni, indagini che Sembrerebbero concluse. Nonostante Comunque per lei si siano aperti questi scenari, Maria Angioni non ha voluto cambiare la versione dei fatti e non ha intenzione di trattare le sue parole.

L’ex pm non ritratta e vuole il processo

SE RITRATTASSI E, ABIURANDO, DICHIARASSI CHE QUANTO HO DETTO AL PM NON È VERO, IL PROCEDIMENTO PENALE A MIO CARICO SI CHIUDEREBBE SUBITO – MA – IO VOGLIO IL PROCESSO: È UNA COSA CHE DEVO, A ME E A TANTE ALTRE PERSONE CHE HANNO DIRITTO A GIUSTIZIA E VERITÀ”. Sono state queste le dichiarazioni rilasciate proprio in questi giorni da Maria Angioni, la quale vuole sicuramente che tutti sappiano la verità su questo caso di cronaca nera così importante e così ancora ricco di tanti punti scuri e dubbi.

“Io ora sto studiando e valuterò tutti gli atti, anche quelli contenuti nei numerosi stralci a mod. 44 (notizie di reato a carico di persone ignote, ndr) e mod. 45 (registro atti che non costituiscono notizie di reato, ndr) che disposi all’epoca per esigenze di particolare segretezza, e ho già depositato una denuncia penale per falsità materiale in atto pubblico”. Questo ancora quanto dichiarato dall’ex magistrato.

Si indaga ancora sulla scomparsa di Denise

Sembra che il riferimento sia alla denuncia presentata proprio contro gli stessi PM che indagano sulla scomparsa della bambina subito dopo l’interrogatorio che è avvenuto a suo carico come persona informata dei fatti. “Non so se questo ha portato all’avviso di garanzia, ma so che dopo avere reso sommarie informazioni mi aspettavo di essere indagata”. E’ questo ancora quanto aggiunto da Angioni. 


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

One comment

  1. Rosaria Aliberti

    La Dott.ssa Angioni e’ una persona seria , invece di essere indagata ,chi e’ preposto ancora alle indagini ,dovrebbe ascoltarla con attenzione e rispetto . Denise non e’ solamente figlia di Piera Maggio , e’ figlia
    di tutti gli Italiani e vorremmo sapere, per metterci in pace psicologicamente e con il cuore , se e’ viva o morta .Magistrati , Politici, Forze dell’Ordine sapete fare bene il Vostro lavoro allora fate collaborare la Dott. ssa Angioni e dateci notizie certe di Denise ; anche cresciuta l’aspettiamo . T’aspetto Denise , Nonna Rosaria che con Te conta 14 nipoti e 2 pronipoti . Un abbraccio e tanti baci .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *