Diletta Leotta e Can Yaman come Marcello Mastroianni e Anita Ekberg

In amore vince chi frigge? No, ma chi prende il primo aereo da Istanbul per arrivare a Roma, sì. E questo l’attore turco Can Yaman, protagonista assoluto della serie tv che sta facendo impazzire il mondo DayDreamer, lo sa molto bene visto che giovedì 21 gennaio intorno alle 17:25, a sorpresa, è arrivato all’aeroporto di Fiumicino dopo un volo da 160 minuti assieme ai fidati collaboratori – che lui ama definire come i suoi angeli custodi – Cuneyt Sayil e Ilker Bilgi.

Un arrivo inedito per lui: senza proclami, lontano da fan in delirio e da occhi indiscreti  per almeno 120 ore. Cinque giorni (o forse anche di più secondo i beninformati) scanditi da nuovi e serrati impegni lavorativi ancora top secret, oltre a quelli già confermatissimi con la Lux Video (la società leader in Europa nella produzione televisiva con la quale il divo del momento, assieme a Luca Argenterò e Alessandro Preziosi, sarà protagonista della serie tv Sandokan), ma che, come svela in esclusiva, gli hanno permesso di ritrovare (per la seconda volta) Diletta Leotta: la donna che ha conquistato il cuore del sex Symbol da 8 milioni di follower.

Un incontro inaspettato per molti visto che la conduttrice sportiva e volto di Dazn, nel giorno dell’arrivo di Yaman, si è localizzata a Milano scrivendo sul suo profilo Instagram “Quasi pronta per una super giornata di lavoro!”.

Ma la verità è che Diletta non solo non era a Milano, ma a Roma, a due passi da Trinità dei Monti, già dal martedì pomeriggio. Perché si sa: quando la passione chiama.. è difficile resistere alle distanze.

Nota di colore è che nei giorni precedenti all’incontro più bramato – e invidiato – di sempre, che solo “Chi” è in grado di mostrarvi, la conduttrice sportiva, nonché social Webstar da 7 milioni di follower, non ha dormito nell’hotel Eden dove è nato tutto poche settimane prima, ma in un altro hotel a pochi metri di distanza.

Due hotel a cinque stelle nel cuore della capitale, ma soprattutto a due passi dalle vie della Dolce vita dove, sessantanni dopo, i protagonisti non sono più Marcello Mastroianni e Anita Ekberg, ma loro due.

Diletta ha ingannato l’attesa facendo tanto yoga (una delle sue più grandi passioni scoperta tre anni fa), storie su Instagram, bagni caldi, lunghe passeggiate a Villa Borghese e colazioni stellari a base di frutta fresca, pane tostato, marmellate e bevande ai frutti di bosco.

Bevande notoriamente ricche di proprietà antiossidanti perché si sa: la Leotta è da sempre attenta alla cura della pelle e della bellezza. Da qui, infatti, nasce la linea skincare Youth Milano lanciata assieme a suo fratello, il chirurgo plastico Mirko Manola.

Ma nell’attesa, che avrà sicuramente alimentato anche il desiderio di vedersi, Diletta ha avuto modo di lavorare in quel di Cinecittà sul set di Chi ha incastrato Babbo Natale?, il nuovo film del regista Alessandro Siani con il quale, assieme a Christian De Sica e Angela Finocchiaro, il prossimo inverno debutterà sul grande schermo.

Ed è proprio per questo motivo che Diletta, giovedì sera, è arrivata a ridosso della mezzanotte nell’hotel che porta il nome del paradiso terrestre, lasciando l’idolo del momento nel roof dell’albergo assieme al manager italiano, e amico, Andrea Di Carlo.

Eppure nonostante l’ora tarda, il volo e i tanti impegni del giorno dopo Can, da vero e bravo gentleman (come ha confermato anche l’attrice Claudia Cerini dopo aver girato con lui lo spot della pasta De Cecco, sotto la direzione di Ferzan Ozpetek, poche settimane fa), ha aspettato Diletta per cenare assieme.

Una cena tra sorrisi e sguardi d’intesa che non è durata moltissimo perché, poi, la coppia più discussa del momento è salita ai piani alti dell’hotel dove, lo scorso 5 gennaio, c’è stato il primo e sorprendente bacio.

Da quel momento dei due si sono perse le tracce. Diletta, venerdì mattina, ha abbandonato l’hotel Eden intorno alle ore 13, mentre Yaman – in gran segreto – è uscito poco dopo. E se tanti indizi fanno una certezza: i due si amano e, mai come stavolta, fanno sul serio, tanto che gli amici più cari (di lei) parlano di una prossima (e imminente) convivenza.

Un amore 2.0, il loro, nato a suon di like e dediche su Instagram, ma che continua a stupire tutti per un piccolo particolare: perché i protagonisti della coppia, sui social, hanno iniziato a seguirsi solo e soltanto sabato 23 gennaio mentre andava in onda, tra l’altro, l’ospitata di Can a C’è posta per te registrata diversi mesi prima? A volte la realtà supera l’immaginazione, e solo “Chi” è in grado di raccontarvela. La soap continua..


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *