Calcio

Dove e come vedere Manchester United – Milan streaming gratis diretta live tv

Il match Manchester United – Milan è disponibile in streaming diretta in italiano, senza cercare fonti illegali, su Sky e Mediaset Premium che offrono ai propri clienti sistemi innovativi su dispositivi come tablet, smartphone, pc e notebook, smarttv le app Sky Go e Premium Play.

Un altro metodo è il nuovo prodotto di proprietà di Sky Now TV che offre la possibilità di vedere in streaming live la Serie A, Serie B e Premier League tramite tablet Android, iPad, console PlayStation e Xbox, Smart TV e computer portatili a un costo mensile di 19,90 Euro senza obbligo di rinnovo.

In alternativa TIM offre aggiornamenti in diretta a tutti, clienti e non, con i momenti salienti, i gol, la sintesi di Lazio Palermo grazie all’applicazione per smartphone e tablet Android, iPhone e iPad al prezzo di 9,99 Euro per un anno.

Esistono altri mezzi per avere aggiornamenti live sulla partita come Twitter e le dirette live di molti utenti, Radio Rai1 per la telecronaca o tramite le nostre notizie.

Domani sarà l’elemento più pericoloso da tenere a bada nel Manchester United, avversario del Milan nell’andata degli ottavi di Europa League all’Old Trafford. Ma in questi anni, a più riprese, Bruno Fernandes avrebbe potuto diventare un calciatore rossonero. Dirigenti e osservatori del Milan, fin dal 2015, hanno tenuto sott’occhio il promettentissimo trequartista portoghese, allora all’Udinese dopo la rivelazione con la maglia del Novara, titolare in Serie B ad appena 18 anni.

Quando si inizia a parlare dell’interessamento del Milan per Bruno Fernandes, nell’autunno di sei anni fa, il giocatore cresciuto nel vivaio del Boavista aveva appena segnato il suo primo gol con la nazionale maggiore portoghese. Ma l’affare non si concretizza e al termine di quella stagione Fernandes passa alla Sampdoria. Alla fine del campionato 2016-17, però, nessun club italiano scommette su questo giocatore dal talento cristallino. L’allora 23enne fantasista riparte in patria dallo Sporting Lisbona. Le sirene rossonere tornano nell’estate 2018, senza effetti. Passa un’altra stagione e puntualmente in concomitanza del mercato estivo ripartono le indiscrezioni su un possibile avvicinamento tra il Diavolo e l’ex di Novara, Udinese e Sampdoria. Un’operazione che Jorge Mendes proverebbe a facilitare inserendo nella trattativa uno scambio con Andrè Silva, il suo assistito in difficoltà in Serie A dopo il trasferimento al Milan nel 2017. Ma nel frattempo la valutazione di Bruno Fernandes, sempre più brillante, è schizzata alle stelle.

Lo Sporting Lisbona chiede 70 milioni. Sono cifre fuori dalla portata del club rossonero. Una quotazione da Premier League. Infatti, a gennaio 2020, si fa sotto il Manchester United che lo acquista per 80 milioni tra parte fissa e bonus. Bruno Fernandes si inserisce a meraviglia, al punto da essere selezionato dalla Uefa tra i migliori tre giocatori della scorsa Europa League (al momento di assegnare il premio viene preceduto solo da Lukaku). Addirittura travolgente la sua seconda annata inglese: finora 23 gol (più 13 assist) in 41 presenze tra campionato e coppe. In Premier League è al secondo posto della classifica cannonieri con 16 reti, una sola in meno di Salah. Ne ha fatta di strada dal debutto da professionista in Novara-Cittadella del 3 novembre 2012. Domani sera sarà la stella di una sfida da 10 Coppe Campioni in bacheca.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *