Federica Panicucci sposerà Marco Bacini con la complicità con i due figli, Sofia e Mattia, avuti dall’ex marito, il dj Mario Fargetta

⭐ Unisciti al nostro Canale di Telegram ⭐

Con la felicità va a nozze, Federica Panicucci. E non solo perché sposerà Marco Bacini, l’imprenditore a cui è legata dal 2016 e da lei definito «la mia metà del cielo». La conduttrice di Mattino cinque- il programma in onda da lunedi a venerdì su Canale 5 che la vede al timone da 12 anni – ha imparato a raggiungere questa dimensione fatta di piccoli momenti, come ha raccontato anche nel libro II coraggio di essere felice (Sperling & Kupfer).

Non è sempre stato così: «Ho iniziato a essere felice nel preciso istante in cui ho smesso di assecondare e di compiacere gli altri», ha rivelato la presentatrice. Che a un certo punto si è chiesta che cosa volesse veramente.

Il risultato è sotto i nostri occhi. Una carriera che vanta 33 anni sul piccolo schermo – dove appare sempre sorridente -, la complicità con i due figli, Sofia e Mattia, avuti dall’ex marito, il dj Mario Fargetta, con cui ha mantenuto un rapporto sereno, e un fisico da ragazzina: sembra che la sua vita non faccia una piega. Ma è lo stesso volto Mediaset a spiegare che le cose non stanno così: «Sono tutt’altro che | perfetta e forse il fatto di non esserlo i mi induce a cercare di esserlo in maniera smodata.

Il tentativo di avere tutto sotto controllo rappresenta il mio desiderio che sia cosi», ha dichiarato. Fino ai 35 anni la Panicucci non ha mai messo le gonne, convinta di avere gambe brutte, perché troppo magre: «Da bambina mi prendevano in giro e così per me questo è diventato un complesso, lo ci soffrivo, sono stata vittima di una forma di bullismo sull’aspetto fisico molto in voga oggi, ahimè», ha raccontato. Ma da quando ha scoperto che «se apri il tuo cuore al desiderio, alla fine questo qualcosa arriva», tutto è diventato più semplice. Ovviamente ciò non vuol dire cancellare le insicurezze e le paure che accompagnano la vita di ciascuno di noi, ma si può fare in modo che non diventino un ostacolo per la nostra realizzazione.

«Per superare le situazioni difficili occorre ripensare a qualcosa che ci ha dato grande gioia», ha rivelato la Panicucci. Che, forte di questa strategia, non smette di fare progetti. «Guardo al futuro con ottimismo. Ho già individuato due sogni, non necessariamente da realizzare nel prossimo anno, anzi, per uno occorrerà tempo, ma non li dico. Ho messo in moto tutto quello che occorre perché si realizzino, quindi so che basta attendere», ha concluso Federica.

⭐ Unisciti al nostro Canale di Telegram ⭐

Condividilo!

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *