Fiorello e Sanremo 2021, ultime notizie

Vedremo mai il Festival di Sanremo numero 71? Se sì, quando? Come? E con chi? A ormai un mese dal 2 marzo, data indicata dalla Rai per la partenza della gara canora, le domande sono ancora tante e la maggior parte ha risposte incerte e traballanti.

È certa solo una cosa: Amadeus non vuole fare un Festival senza pubblico. «Dobbiamo offrire al pubblico a casa e agli artisti che sono sul palco la possibilità di avere uno spettacolo vero. Chi dice che il pubblico non serve, fa un altro mestiere», ha dichiarato il conduttore e direttore artistico.

Peccato che l’ultimo decreto anti-covid, in vigore fino al 5 marzo, sancisce la chiusura dei teatri e permette lo svolgimento di spettacoli solo senza spettatori in sala. Punto sottolineato solo pochi giorni fa, durante un incontro con i vertici Rai, dal prefetto di Imperia Alberto Intini.

Accantonata dunque l’idea della nave da crociera dove mettere il pubblico in quarantena, Amadeus ha proposto un’altra soluzione: far sedere in platea solo figuranti, coppie di congiunti debitamente distanziate. Esattamente come succede in programmi come II cantante mascherato e C’è posta per te.

«Pensiamo a figure contrattualizzate che sono parte integrante dello spettacolo nel rispetto delle norme. Con le giuste distanze possiamo arrivare a 380 persone in platea, mentre la galleria sarà ovviamente chiusa», ha spiegato Amadeus. Che, poi, ha concluso: «O così, oppure meglio rimandare tutto al 2022». Per lui, infatti, l’ipotesi di spostare Sanremo al mese di maggio sarebbe fuori discussione: «Non sarebbe più Sanremo, ma il Festivalbar».

La soluzione migliore, anche secondo il direttore di Raiuno Stefano Coletta, fino a pochi giorni fa sembrava essere quella di paragonare l’Ariston a uno studio tv e procedere con i figuranti. Ipotesi che è tramontata in un attimo quando il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini ha dichiarato: «11 teatro Ariston è un teatro come tutti gli altri e quindi il pubblico, pagante, gratuito o di figuranti, potrà tornare solo quando le norme lo consentiranno per tutti i teatri e i cinema».

Una batosta per Amadeus e Fiorello. Tanto che i due colleghi e amici stanno seriamente pensando di rinunciare all’incarico, stanchi di difficoltà e polemiche. Fiore e il direttore artistico sono sempre convinti che, senza pubblico, non valga la pena mettere in moto la macchina sanremese.

Ora il Festival rischia di non avere il pubblico e nemmeno il conduttore. Che in compenso ha il cast pronto. Ospiti fissi, il milanista Zla-tan Ibrahimovic e il cantautore Achille Lauro. Tra le donne ci sono la cantante Elodie, l’attrice Matilda De Angelis -famosa per aver lavorato con Nicole Kidman e Hugh Grant nella serie Sky The undoing – e la top Naomi Campbell. Li vedremo all’Ariston? Chissà. Intanto abbiamo chiesto alle star della musica che cosa farebbero loro con Sanremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *