gerry-scotti ancora in ospedale

Gerry Scotti, dopo il covid diventa nonno grazie al figlio Edoardo

Gerry Scotti è diventato nonno per la prima volta! 1115 dicembre è nata Virginia, figlia di Edoardo Scotti e della moglie Ginevra Piola. La notizia è stata resa nota solo adesso attraverso Gente. «Grazie, è bellissimo essere nonno», ha commentato il conduttore televisivo sull’lnstagram del settimanale. «Mio figlio Edoardo, durante il lockdown, ha fatto con sua moglie quello che probabilmente hanno fatto molti italiani: ha cercato e voluto un figlio», aveva raccontato Scotti a Verissimo, lo scorso ottobre, «io, figlio unico, ho fatto un figlio solo. Ora, spero e mi aspetto dei nipoti multipli. Ne vorrei altri due, però deve essere d’accordo anche la moglie di Edoardo».

La diffìcile lotta contro il virus, che ha sconfitto a un passo dalla terapia intensiva, è alle spalle e il conduttore Mediaset, in queste immagini esclusive con il suo unico figlio Edoardo, ha un altro bellissimo motivo per festeggiare: l’arrivo della prima nipotina.

I genitori hanno chiamato la piccola, nata a metà dicembre, Virginia, dal vero nome di Gerry che è Virginio  è stato un anno complicato per Gerry Scotti, ma è finito nel migliore dei modi. Il conduttore di Chi vuol essere milionario? (Canale 5) prima ha sconfitto il Coronavirus, che lo ha messo davvero a dura prova: «Mi sento bene ma è stato difficile», ha raccontato in tv.

E poi ha provato la grande gioia di diventare per la prima volta nonno: il suo unico figlio, Edoardo, gli ha regalato infatti la nipotina Virginia, nata il 15 dicembre dall’amore con la moglie Ginevra Piola.

In queste immagini esclusive eccoli insieme, padre e figlio, all’uscita di casa di Edoardo, dove il conduttore, berretto e mascherina come il figlio, è andato a far visita alla nuova arrivata in famiglia. Del resto, non aspettava altro quando pensava al Natale: «Il mio è sempre stato molto casalingo, ma quest’anno aspetto l’arrivo della mia nipotina». E ora dice: «È bellissimo essere nonno».

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *