Gianna Nannini è stata male per via degli attacchi ricevuti dalla Polizia

L’aria sta finendo è l’ultimo singolo che  Gianna Nannini ha pubblicato circa un mese fa, immediatamente dopo il video ma ieri Gianna Nannini è intervenuta in diretta in collegamento dalla sua casa per difendersi dagli attacchi ricevuto senza alcun motivo apparente.

La conduttrice Mara Venier ha lasciato volentieri sfogare la contante consapevole di quanto sia stata male negli ultimi giorni, dal momento che il suo video è stato divulgato,  ha fatto andare su tutte le furie il sindacato di polizia. Nelle immagini si vedono agenti in divisa con la faccia da maiale mentre picchiano persone di colore. Gianni Nannini e il regista del video non credeva ci fosse bisogno di spiegazioni ma c’è chi ha pensato a un oltraggio e pretende le scuse dalla cantante.

“Sono meravigliata che un video che è uscito un mese fa… Nessuno di noi ha mai pensato che qualcuno si potesse offendere, non è che tutto il popolo è quello che fa… volevo dire una cosa e non lo dico. Deve essere chiara una cosa, che nessuno ha disegnato le uniformi della polizia italiana. I riferimenti ad arancia meccanica sono cose già uscite… questa allegoria del maiale esiste già, fa parte della cultura del ‘900, non è che l’ho inventata io. E’ un video che paraa di amore e che vuole combattere gli abusi di potere, non è che mi invento delle storie ma questo amore ce lo ammazzano”.

“Nessuno vuole offendere nessuno e questo che si sappia. Nessuno voleva parlare della polizia. Sono dei casi che esistono…”.

Qualcuno si è sentito offeso o discriminato e Mara Venier suggerisce a Gianna Nannini di chiedere scusa. “Mi dispiace veramente che sia stato travisato” ma in realtà le scuse sembrano davvero assurde perché non ha fatto niente di male, non voleva offendere nessuno, consiglia però di vedere il video interamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *