Intrattenimento

Giovanni Scifoni, chi è: età, carriera, fiction, moglie, vita privata e figli

Giovanni Scifoni nasce a Roma il 23 maggio 1976. Fin da subito intraprende la strada artistica studiando musica e recitazione, Ma specialmente la sua passione fumettista.

Nel 1998 si è diplomato all’accademia nazionale d’arte drammatica facendo moltissime tournée teatrali con tanti artisti italiani. Nel frattempo sempre nello stesso anno inizia a collaborare regolarmente come attore e registra e con altri colleghi della compagnia internazionale Gen Rosso.

Successivamente nel 2003 il suo primo esordio nel cinema con La meglio gioventù e nel 2005 lo vediamo come protagonista della miniserie mio figlio. La sua carriera fa un salto in avanti quando lo vediamo in TV nella serie Don Matteo, Un caso di coscienza.

Poi, ancora nel 2011 fa parte di Un medico in famiglia, diventa Francesco Matteucci uno psicologo. L’anno dopo può vantare di aver lavorato con Gigi Proietti in l’ultimo Papa Re di Luca Manfredi. Successivamente nel 2014 su Rai 1 è l’eccezionale protagonista del film TV la tempesta.

Esordisce come conduttore televisivo nel 2017 con la trasmissione “Beati voi”. Ha all’attivo anche alcune partecipazioni a le Iene, su Canale 5, come autore e inviato.

Nel 2020 è tra i protagonisti della fiction di Rai1 “Doc nelle tue mani”, in onda da giovedì 26 marzo 2020, che vede come protagonista l’attore Luca Argentero.

Nella fiction diretta da Jan Maria Michelini, Scifoni interpreterà un personaggio di nome Enrico Sandri, un neuropsichiatra infantile, molto amico del medico Andrea Fanti, interpretato proprio da Argentero.

Giovanni Scifoni è sposato con Elisabetta, da loro matrimonio hanno tre figli. Non sappiamo molto sulla tua vita privata, Infatti l’attore ci tiene molto a separare lavoro è vita familiare.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *