Leo Gullotta: il malore e poi la tragica scomparsa, il grande dolore dell’attore “Troppo presto”

Leo Gullotta lo conosciamo tutti per essere un noto attore e doppiatore italiano, il quale ha lavorato non soltanto al cinema ma anche al teatro. È un noto cabarettista italiano ed anche uno dei volti noti della televisione. Il massimo successo lo ha raggiunto però tanti anni fa nel mondo del cinema. Ma cosa conosciamo in realtà di lui e soprattutto della sua vita privata? Sapete che ad un certo punto della sua vita ha sofferto tanto per la perdita di una persona a lui molto cara? Conosciamolo meglio.

Leo Gullotta chi è

È nato nel 1946 in Sicilia e nello specifico a Catania. Ha iniziato a muovere i suoi primi passi proprio nel mondo del cinema e del teatro. Nello specifico, ha iniziato a recitare proprio nel teatro della città natale. L‘attore poi ha raggiunto il suo massimo successo qualche anno più tardi. È l’ultimo di 6 figli e fin da piccolino ha avuto una certa predisposizione per il mondo dello spettacolo. Ha iniziato così a muovere i suoi primi passi al teatro Massimo Bellini di Catania. È stato protagonista di vari drammi e commedie al teatro e poi ha preso parte anche a tanti sceneggiati e varietà andati in onda in televisione. È stato anche un doppiatore e nello specifico ha prestato la sua voce ad un attore e musicista americano Joe Pesci.

La sua famiglia d’origine, l’omosessualità

E’ figlio di un pasticcere ed è stato da sempre molto legato al suo papà che ha considerato una figura importantissima per la sua crescita. È stato proprio il padre che ha insegnato a Leo Gullotta il rispetto non soltanto per le persone, ma anche per il denaro. “Mi spiegava con parole giuste per un bambino cosa fosse la dignità, la libertà, il rispetto verso il denaro e non l’apparenza alla linea del denaro, all’accumulo, in stile Mastro Don Gesualdo”. Queste le dichiarazioni rilasciate dall’attore nel corso di un’intervista qualche anno fa. Nel 1995 da ha fatto coming out dichiarando quindi di essere omosessuale. Durante la sua vita ha vissuto tanti momenti di gioia e tante sono state le soddisfazioni per lui arrivate.

La morte della sorella

Poi ad un certo punto però purtroppo ha anche vissuto dei momenti molto dolorosi come la perdita della sorella che per lui era davvero una persona molto importante. Quest’ultima sarebbe venuta a mancare ormai diversi anni fa anche se lei ovviamente non l’ha mai dimenticata. Nel corso di qualche intervista, lo stesso ha definito la mancanza della sorella come un vuoto incolmabile ed uno dei momenti più brutti della sua vita. “Nella vita bisogna avere curiosità perché così si hanno più frecce nella propria faretra da poter sparare. Quando ero piccolo a Catania curiosavo dappertutto. Mia mamma era una ‘generalessa’ aveva il comando della casa, poi con sei figli… Una delle mie sorelle però ci ha lasciato purtroppo troppo presto per un’embolia. Allora non c’erano gli strumenti medici per salvarla”. Queste le dichiarazioni rilasciate da Leo un pò di tempo fa nel salotto di Vieni da me, di Caterina Balivo.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *