Mario Lavezzi: chi è, il legame con Loredana Bertè e come l’ha conquistato

Mario Lavezzi è uno degli artisti e dei cantanti più amati della musica italiana. Nella giornata di oggi, il  noto cantautore e produttore sarà ospite nel salotto di Oggi è un altro giorno ovvero il programma condotto da Serena Bortone ed in onda su Rai 1. Nel corso della chiacchierata con la conduttrice, Lavezzi racconterà sicuramente molto della sua vita non soltanto da un punto di vista professionale ma anche per quanto riguarda la sua vita privata. Non tutti ad esempio sanno che  Mario Lavezzi ha avuto una storia d’amore piuttosto passionale e anche turbolenta con Loredana Bertè. Fu proprio lui a suggerire uno dei brani più famosi di Loredana Bertè ovvero E la luna bussò. Ma cosa c’è stato davvero tra loro?

Mario Lavezzi, chi è

Classe 1948 sembra che si sia avvicinato al mondo della musica quando era piuttosto giovane, suonando il pianoforte e anche la chitarra. Si è  dedicato per tanto tempo allo studio della musica ma poi si è diplomato in ragioneria nel 1963. La musica però è stata da sempre una sua grande passione tanto che nel 1963 ha fondato i Trappers e poi entrato nei Camaleonti e successivamente ha preso parte anche della Numero Uno di Mogol. Tanti sono stati i suoi successi non soltanto interpretati ma anche scritti. Ha anche scritto alcuni brani per artisti concerto calibro come Gianni Morandi, Lucio Dalla ed Eros Ramazzotti. La sua vita privata non è mai stata sotto i riflettori, ma l’uomo ha sempre cercato di mantenere un certo riserbo. Sappiamo che da tanti anni è sposato con una donna di nome Mimosa e che da quest’ultima ha avuto un figlio di nome Giulio.

La storia con Loredana Bertè

In passato però l’uomo ha avuto una relazione con Loredana Bertè e di questo mi ha parlato proprio lui nel corso di una intervista rilasciata nel 2019 al Corriere della Sera. “Con Alberto Radius e Mogol creammo un locale, nella cantina di un ristorante in viale Fulvio Testi. Incrociavamo la cultura alternativa milanese, i creativi, i ragazzi del Derby. Una sera entrò Loredana con Marcella Bella, che conoscevo già. Colpo di fulmine. In men che non si dica, ci fidanzammo. Loredana aveva appena inciso Sei bellissima. Ed era davvero bellissima. La rividi qualche giorno dopo. Piangeva. L’avevano silurata al Disco per l’estate. La censura non ammetteva quel testo: “A letto mi dicevi sempre… “. Queste le parole del noto cantautore, il quale ha anche raccontato come avrebbe conquistato Loredana Bertè ovvero facendogli ascoltare una canzone intitolata Forse domani.

Come ha conquistato la cantante

“Doveva partire il giorno dopo per un servizio fotografico in Marocco. Era un vulcano. Seguirono due anni di idillio e tre di massacro. Ci lasciavamo di continuo. Mai abbiamo vissuto sotto lo stesso tetto. Il crac fu naturale. In termini professionali invece sono rimasti una sintonia e un affetto che durano tuttora. L’album Bandabertè è stato il nostro prodotto migliore”.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *