Michele Cucuzza: chi è, età, carriera, vita privata, figli, moglie e compagna

Quasi tutti lo conoscono Michele Cucuzza è uno di conduttori televisivi che ha fatto la storia della nostra televisione in Italia, per tantissimi anni ha condotto il TG2 e successivamente il famosissimo programma La vita in diretta, attualmente la professione si svolge Ma sì tutta in ambito radiofonico.

Michele Cucuzza nasce a Catania il 14 novembre del 1952 suo padre Salvatore Cucuzza Silvestri, è stato un famoso vulcanologo, la sua esperienza nel giornalismo comincia in una testata giornalistica locale, Catania sera, successivamente sì raga Milano dove prendere la laurea in Lettere moderne inizia la sua collaborazione per il giorno, non tutti sanno che Michele Cucuzza è uno dei fondatori di Radio Popolare.

Primi anni del 1980 comincia la sua esperienza lavorativa in RAI come redattore, In quell’epoca Le cronache lo portano ad interessarsi a vicende come il caso Tortora, nella disgrazia dell’alluvione in Valtellina, successivamente parte per Roma e diventa effettivamente inviato per l’estero come attualmente volge la sua collega Botteri.

Ha vinto numerosi premi e riconoscimenti, prevalentemente per l’abnegazione che continua ad essere sempre presente nel proprio lavoro. Nel gennaio 2020 partecipa al Grande Fratello VIP, ma viene eliminato dopo 34 giorni.

Michele Cucuzza è sposatoE chi è la moglie? Il conduttore ha avuto due storie d’amore molto serie: la prima con una giornalista francese, che ha dato alla luce la sua prima figlia (Carlotta, che vive a Parigi); la seconda con una sua collega italiana: dalla loro unione è nata Matilde. Le due sorelle hanno un legame splendido, come ha spiegato Matilde a Vieni da me: “Con mia sorella ho un rapporto bellissimo e per questo devo dire grazie a papà perché, pur avendo due mamme diverse, ci ha tenuto unite”.

Michele Cucuzza è fidanzato con Rosanna Caltizzone dal 2018, un medico estetico della Calabria. Di lei ha raccontato a Caterina Balivo: “Io sono sistemato. Ho la persona giusta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *