paolo bonolis si stupisce
Intrattenimento

Paolo Bonolis si stupisce ancora per la bellezza della vita: lavoro e famiglia

Paolo Bonolis si stupisce ancora per la bellezza della vita. Stiamo parlando di uno tra i conduttori più amati di sempre e tra i più seguiti. Ogni sua trasmissione è un grande successo e su questo non sembrano esserci dubbi. Il suo talento e la sua grande simpatia hanno fatto sì che le sue trasmissioni fossero sempre dei grandi successi. Tra queste non possiamo non citare Ciao Darwin una trasmissione nel corso della quale diverse tipologie di massime umane si sfidano in duelli talvolta improbabili e addirittura grotteschi.

Paolo Bonolis si stupisce ancora per la bellezza della vita

Per certi versi Paolo Bonolis potrebbe essere definito il re del trash più spinto visto la trasmissione sopracitata. Talvolta di fronte alla bassezza umana, Bonolis non è mai lasciato contagiare ed ha sempre mantenuto un linguaggio forbito. Eppure lui, sembra nonostante sia stato criticato in molte occasioni sembra si sia sempre lasciato scivolare tutto addosso, senza mai farsi condizionare.

Le dichiarazioni del conduttore

«Non ho problemi a uscire vestito in jeans o in giacca e cravatta», ha dichiarato Paolo. «Io posso vestirli entrambi e mi trovo bene in entrambi. Così mi sta bene perseguire il disimpegno televisivo come condurre programmi un po’ più densi. D’altra parte l’ho sempre fatto con Sanremo, Music, Il senso della vita». Questo ancora quanto aggiunto dal conduttore. Quest’Ultimo poi nel corso di un’intervista passa anche a parlare della sua trasmissione, ovvero Ciao Darwin raccontando che il trash lo fa, ma in maniera consapevole e utilizzando sempre l’umorismo. Poi l’accusa ad altre trasmissioni, che si nascondono dietro il falso buonismo ma in realtà sono trash.

La sua semplice e umile famiglia

Paolo è stato sempre legato alla sua famiglia di origine, molto semplice e umile. Il padre era un commerciante e trasportava burro ai mercati generali, mentre mamma Luciana era una segretaria. «Sono figlio unico e ho imparato a divertirmi da solo: questo mi portava a vivere gli amici, quando li incrociavo, con una passione e un’intensità immensa». Questo quanto raccontato da lui nel corso di un’intervista. «Mio padre e mia madre lavoravano. […] Parlavo anche da solo, ragionavo con me stesso. Immaginavo di viaggiare ed esplorare il mondo. Quando me lo sono potuto permettere ho cominciato a viaggiare tanto. Anche oggi continuo a farlo, con maggiori comodità perché fortunatamente le economie me lo permettono. Nel viaggiare rintraccio spesso dello stupore». Le parole di Paolo Bonolis ci fanno ben capire quanto sia ancora in grado di stupirsi e di capire quanto grande possa essere la bellezza della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *