Piero Angela e la confessione shock “Vorrei morire…”

piero angela e la confessione

Piero Angela e la confessione shock che ha lasciato tutti senza parole. Stiamo parlando del più celebre presentatore che alla veneranda età di 92 anni continua a far parlare di se. Ha alle spalle una grande esperienza e nonostante abbia la sua età, continua ad appassionare milioni di Italiani. Per tanti anni Piero è stato impegnato con un programma ormai divenuto a tutti nuoto ovvero Superquark, andato in onda su Rai 1.

Piero Angela e la confessione shock, chi è davvero?

Per decenni il conduttore è stato impegnato nel racconto dell’uomo e del mondo che lo circonda compreso, illustrando anche le conseguenze che tutti noi adesso stiamo iniziando a pagare. Non tutti sanno che Piero Angela ha delle origini piuttosto Nobili. Il padre Infatti era Carlo Angela un medico psichiatra di Torino. Il padre era un antifascista e si era trasferito a San Maurizio Canavese proprio per dirigere una casa di cura per malattie mentali e fu li che nascose sotto falso nome, facendo finta che fossero malati, molti ebrei sia uomini che donne. Anche Piero Angelo ha vissuto gli anni della guerra ricordando in diverse occasioni il rumore delle bombe.

Gli studi e l’esordio nel mono del giornalismo

Suo padre morì subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. “Mi ha trasmesso dei valori, come l’onestà, il senso del dovere, il tenere la schiena diritta”, queste le parole dichiarate dal noto conduttore parlando del padre. Ad ogni modo Piero Angela non ha mai smesso di studiare ed ha conseguito ad oggi 12 lauree ricevute ad honoris,  per la qualità della divulgazione scientifica. In tutti questi anni ha portato avanti una carriera giornalistica iniziata nel 1954 come corrispondente da Parigi e continuato poi in televisione.

La consacrazione della popolarità con Quark

Quark è stato il programma con il quale Piero Angela ha avuto un grande. Il programma è andato in onda per la prima volta nel 1981 e da quel giorno è diventato un appuntamento settimanale per milioni di Italiani e continua ad esserlo tutto oggi. Adesso però al suo posto c’è il figlio Alberto, altrettanto famoso per avere tutte le armi del padre. Tuttavia su Raiplay continua ad andare in onda le puntate di SuperQuark. Nel corso di un’intervista, rilasciata da Piero Angela a Vieni da Me, sembra che le sue parole abbiano scosso tutti quanti. “Per chi ancora fa questo mestiere e lo ama come lo amo io, forse il miglior augurio è quello di continuare a farlo come Molière, che è morto sulla scena. Il miglior premio sarebbe che a un certo momento ci fosse un fermo immagine e la cosa finisse lì, mentre lavoro“.

Condividilo!

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *