Regina Elisabetta chi al suo posto, Kate o Camilla?

La vista della granitica Regina Elisabetta II che lo scorso 12 ottobre si è presentata al centenario della Royal British Legion appoggiandosi ad un bastone ha scatenato un mare di illazioni. D’altronde la novantacinquenne sovrana, dopo la perdita del marito Filippo, sta attraversando un periodo non proprio felice anche per quanto riguarda la sua salute, non a caso poco tempo fa è stata costretta ad un breve ricovero per fare alcuni controlli .

Tutto ciò è bastato perché nel Regno Unito si scatenasse il dibattito sulla prossima Regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord e degli altri reami del Commonwealth, e con esso una specie di battaglia indiretta tra le pretendenti al trono. il sospetto che a Buckingham Palace non tiri aria serena e che tutti si guardino un po’ storto, nonostante l’immagine da famiglia perfetta, si fa sempre più forte, e la voglia di impugnare la scettro reale sembra sia talmente tanta da scatenare pettegolezzi, malignità e commenti più o meno corretti.

In questo, i tabloid britannici ci vanno a nozze. E così, anche se in apparenza tutti restano in silenzio, a parlare sono le cosiddette “voci di corridoio” che invece sono molto eloquenti e secondo queste sembra che tra Kate Middleton e Camilla Parker Bowles, sia scoppiata una rivalità senza precedenti. Secondo le regole secolari, il trono spetterebbe di diritto al settantatreenne Carlo, il primo in discendenza, che indosserebbe la corona insieme alla coniuge Camilla, 74.

Anche se Camilla non prenderebbe il titolo di Regina ma di “Principessa consorte” o al massimo “Regina consorte”. E se Camilla sarebbe stata molto rivalutata proprio dalla stessa Elisabetta negli ultimi tempi, lo stesso non si può dire del popolo britannico, che fin dai tempi del tradimento nei confronti di Lady Diana non ha mai nutrito una grande simpatia per la Parker Bowles.

Molti più consensi riscuote invece Kate Middleton, 40 anni il 9 gennaio, moglie di William primogenito di Carlo e Diana, soprattutto tra la platea dei più giovani.

Di sicuro i volti di William e Kate potrebbero servire a rendere l’immagine della monarchia inglese più moderna e scattante, anche e soprattutto alla luce di quanto è avvenuto con Meghan Markle che ha mostrato come il solo fatto di essere “Reali” non dà in automatico il favore del pubblico, anzi.

I tempi sono cambiati e bisogna fare molto di più rispetto a quanto si è sempre fatto in passato seguendo i protocolli tradizionali. Siamo nell’era della personalizzazione del potere, dell’“io” e non del “noi” e quindi servirebbe una Famiglia Reale più moderna, pop, social, e la Middleton per molti sarebbe la Regina perfetta.

Per fare in modo che ciò accada, però, sarebbe necessario che Carlo rinunciasse a diventare re e a quel punto lo scettro andrebbe direttamente a William e quindi Kate diventerebbe la nuova Regina. Uno scenario che, però, per chi sta dalla parte di Camilla non può essere accettato.

Secondo “Life & Style”, sarebbe l’entourage di Camilla a mettere in giro alcune voci come ha rivelato una talpa al magazine: «C’è un ronzio nei circoli reali che è stata diffondendo bugie sul matrimonio di William e Kate, insinuando che giocano con le telecamere per mostrare l’immagine di una coppia perfetta, quando in realtà, a porte chiuse, non potrebbe essere più lontano dalla verità».

In particolare, «Ha lasciato intendere che William non è fedele e che la coppia non ha ancora superato» le accuse del 2019 su un presunto tradimento di William con la loro vicina di campagna Rose Hanbury. Non solo, la fonte aggiunge che «anche lo staff reale afferma di avere sentito Camilla colpire Kate alle sue spalle, suggerendo che lei sia un membro della classe operaia» e non una nobile. Accuse pesanti che però Kate starebbe affrontando nel modo migliore: «Kate è stata intelligente al riguardo.

Sta uccidendo Charles e Camilla con gentilezza mentre esortava William a parlare con la regina direttamente sul futuro della monarchia», ha rivelato la fonte alla rivista. Anche altre fonti dicono che William si senta all’altezza della situazione ed anzi, già parli da Re.

Avrebbe, infatti, incontrato sua nonna facendole presente che se la monarchia inglese vuole sopravvivere deve per forza di cose aggiornarsi e gli scandali di Lady Diana, di Meghan Markle, dello zio Andrea, sarebbero dimenticati con William e Kate sul trono. Anzi, sempre secondo le fonti interne alla famiglia reale, riportate da “Chi”, William considera lo zio Andrea come una «minaccia per la monarchia» spiegando che non «tornerà mai più ad avere un ruolo pubblico».

Di certo per William e Kate l’allontanamento di Henry e della Markle è stato un fatto positivo perché i continui litigi stavano logorando la loro immagine e perché ha dimostrato a tutti che Carlo e Camilla non potrebbero reggere il passo con la società di oggi fatta di social e influencer. Insomma, paradossalmente, l’addio di Meghan potrebbe aiutare Kate. Ma il popolo chi vuole come Re e Regina? In Gran Bretagna impazzano i sondaggi che indicano le preferenze del popolo, diviso per fasce d’età. Da tenere in considerazione quello prestigioso realizzato da yougov.co.uk che continua a vedere Elisabetta II al vertice della popolarità.

La Regina, infatti, in tutte le fasce d’età riscuote il 72%, seguita da William con il 62%, Kate al 60%, Carlo al 45% e Camilla al 33%. Anche tra i millennial (nati dopo il 2000) Elisabetta impera, con un buon 68% di preferenze. Al secondo posto William con il 50% quindi Kate con il 46%, Carlo con il 33% e infine Camilla con un magro 25%. Le cose non cambiano molto tra i giovani della generazione X (nati tra il 1965 e il 1980) con la Regina al 78%, William al 72%, Kate al 66%, Carlo al 45% e Camilla al 32%.

Analoga la situazione tra i Baby Boomers (nati tra il 1946 e il 1964), con la Regina che sale addirittura al 79% e Camilla sempre fanalino di coda. Insomma sembra che senza distinzioni di età o di sesso, i sudditi inglesi boccino pesantemente la Parker Bowles a favore della Middleton, come riporta anche un altro impietoso sondaggio del “Daily Express” secondo cui il 41% degli intervistati preferirebbe che William diventasse Re al posto del padre Carlo e, nella classifica dei personaggi più amati dal popolo, Kate è prima con il 42% delle preferenze contro il 36% della Regina e l’8% di suo marito William. Solo l’1% per Carlo. E poi c’è la stampa che spinge a favore dei giovani, e sono testate autorevoli! Il “The Times” ha dipinto Kate come “la vera rivoluzionaria di Buckingham Palace”, con tanto di berretto e sfondo rosso alla Che Guevara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.