Sigfrido Ranucci: chi è la moglie e chi sono i figli, età, carriera

Sigfrido Ranucci è uno dei più importanti giornalisti e conduttori del nostro paese. Da diversi anni è ormai al timone di una trasmissione  molto importante quale Report. Lo conosciamo per avere alle spalle sicuramente una grande carriera e per avere condotto tante inchieste molto importanti nel nostro paese e non solo, visto che ha aperto dibattiti e processi anche in altri paesi. Potremmo definirlo uno dei più importanti giornalisti di inchiesta e dal 27 marzo 2017 è il conduttore di Report il programma del quale è stato autore. È uno storico volto della televisione pubblica e per tanti anni ha curato dei reportage che sono andati perlopiù in onda su sui canali Rai. Riguardo la sua vita professionale, dunque la sua carriera sappiamo tanto, ma cosa sappiamo invece della sua vita privata?

Sigfrido Ranucci, vita privata

E’ sicuramente uno dei grandi protagonisti del giornalismo italiano e lo troviamo al timone di una delle trasmissioni più importanti della televisione di Stato. Ha raggiunto infatti la massima notorietà con il programma Report che si basa sull’informazione, sull’inchiesta e sull’approfondimento. In tanti in questi anni si sono chiesti se il conduttore e giornalista si sposato o meno. In realtà è molto riservato e di conseguenza della sua vita privata non sappiamo molto. Una cosa però è certa, ovvero che il giornalista ha al suo fianco una compagna della quale però non si sa nulla ed è anche un papà. La sua vita privata è stata da sempre lontano dal mondo dei riflettori.

Chi è Sigfrido Ranucci

È nato a Roma il 24 agosto 1961 è laureato in lettere all‘università Sapienza ed analizzato a lavorare per lo storico quotidiano Paese Sera. Poi nel 1989 è entrato in RAI ed esattamente ha iniziato a lavorare per TG3. Pare che però la sua attitudine da giornalista di inchiesta venne particolarmente notata dai vertici di casa RAI e dal 1997 ha collaborato con Rai News e Rai International. Nel 1999 è stato inviato nei Balcani nel 2001, ha ottenuto una grande visibilità nel momento in cui è stato mandato a New York. In quell’occasione ha eseguito l’evoluzione post attentati del 11 settembre. In tutti questi anni, come già abbiamo visto, ha realizzato tantissime inchieste, molte di queste di una certa importanza come quelle sul traffico illecito, di rifiuti sulla Mafia e sull’uso delle armi non convenzionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *