Calcio

Streaming online Porto – Juventus Gratis come vedere diretta live tv No Rojadirecta

Porto Juventus è il match valevole per l’andata degli ottavi di Champions League. La partita si giocherà oggi mercoledì 17 febbraio 2021 alle ore 21.00 fuori casa per la squadra bianconera. La partita di ritorno, invece, si giocherà all‘Allianz Stadium di Torino il prossimo 9 marzo.

I bianconeri arrivano a questa trasferta di Oporto dopo la sconfitta di Napoli che in un certo qual modo ha messo un freno a una serie di risultati positivi collezionati tra Supercoppa, campionato e Coppa Italia. In Champions come tutti sappiamo la Juventus di Pirlo sembra abbia ottenuto un impasto per gli ottavi, essendo arrivata prima del gruppo G, davanti al Barcellona che è stata sconfitta per tre reti a zero Al Camp Nou. L’unico risultato negativo in questa edizione pare sia arrivato contro i blaugrana in casa.

Per il resto poi la Juventus ha ottenuto 5 Vittorie, con 14 gol fatti e soltanto quattro subiti. Il Porto si è piazzato invece nel gruppo C al secondo posto dietro il Manchester City, con ben 13 punti ottenuti grazie a 4 vittorie, un pareggio ed una sconfitta. In questo stesso girone, c’erano anche il Marsiglia e l’ Olympiacos.

Dove e come vedere la partita

Come abbiamo già avuto modo di anticipare, la partita Porto Juventus si giocherà questa sera allo Estadio do dragao di Oporto alle ore 21.00. Il match potrà essere seguito anche in diretta Sky sui canali Sky Sport 1 al numero 201 del satellite, numero 472 e 482 del digitale terrestre nonché Sky Sport al numero 252 del satellite. Non sarà invece possibile vedere la partita in chiaro sulle reti Mediaset. Chi è in possesso di un abbonamento Sky, potrà scaricare l’app Sky go su un tablet o smartphone, sul pc o ancora notebook. Un’altra possibilità per poter seguire il match è Now tv, un servizio di streaming di Sky che da la possibilità di poter vedere diversi eventi calcistici.

Probabili formazioni

I bianconeri dovranno fare a meno di Arthur e Cuadrado, oltre che di Bonucci e Dybala. Pirlo si troverà costretto a schierare i terzini brasiliani Danilo e Alex Sandro, ex di turno. In attacco, invece, giocheranno Morata e Kulusevki che affiancheranno Cristiano Ronaldo. A centrocampo occhi puntati sul brasiliano Otavio, in scadenza di contratto a giugno e che nel mirino del Milan. In panchina troveremo Sergio Conceicao.

PORTO (4-4-2) Marchesin; Manafa, Mbemba, Pepe, Zaidu; Corona, Uribe, Sergio Oliveira, Otavio; Marega, Taremi. All. Conceiçao.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Chiesa, Rabiot, Bentancur, McKennie; Morata, Cristiano Ronaldo. All. Pirlo.
Arbitro: Del Cerro Grande (Spagna).

Che il Porto non stia attraversando il proprio miglior momento di forma è un dato di fatto. I quattro pareggi ottenuti negli ultimi 12 giorni sono un magrissimo bottino per una squadra che, ogni anno, ha come obiettivo dichiarato quello di vincere il campionato e la Taça de Portugal.

Diverso, invece, il discorso in Champions League che non è di certo un torneo da vincere per forza per i dragoes, bensì un palcoscenico prestigioso da sfruttare al massimo per incassare qualche milione in più. E sono ben 56 quelli che la Uefa ha versato nelle casse della società lusitana per l’ottimo comportamento di Sergio Oliveira e compagni nella fase a gironi. I biancoblu hanno, infatti, vinto quattro dei sei incontri disputati, riuscendo a strappare un pareggio al City al Do Dragao e perdendo soltanto una volta, all’esordio, proprio sul campo dello squadrone allenato da Pep Guardiola.

risale proprio allo scorso 21 ottobre all’Etihad non solo l’unica sconfitta in Europa, ma anche l’ultimo gol incassato fuori dai confini nazionali da Marchesín. Quel giorno, la rete iniziale di Luis Diaz non impedì ai citizen di conquistare i tre punti in palio, dopo aver ribaltato il risultato grazie alle reti di Aguero, Gundogan e Ferran Torres. E la verità è che gli ottimi risultati in Europa non sono, di certo, arrivati per caso. Quando il livello della competizione aumenta, la squadra di Conceiçao si trova maggiormente a proprio agio perchè non è costretta a fare la partita e può dedicarsi a chiudere gli spazi e ripartire. Difesa di ferro, comandata da un sergente di ferro, Pepe: «Sarà dura, perché la Juve ha grandissimo calciatori oltre al migliore di tutti: Cristiano. Sarà speciale perché è la prima volta che giocherò contro lui», ha ammesso ai microfoni della Uefa il difensore centrale lusitano, compagno di squadra di CR7 sia al Real Madrid che nelle Seleçao.

Porto Juventus IN STREAMING GRATIS: COME VEDERLA

– Gli abbonati a Sky Calcio potranno guardare Porto Juventus in diretta streaming live su pc, tablet o smartphone utilizzando una connessione ad internet grazie al servizio Sky Go.

– Gli abbonati a Premium Calcio potranno guardare Porto Juventus in diretta streaming live su pc, tablet o smartphone utilizzando una connessione ad internet grazie al servizio Premium Play.

– Su Sky Online è possibile acquistare l’evento al prezzo di 9,99 euro e guardare la partita Porto Juventus in Streaming Live su Pc, Smartphone, Smart Tv, Xbox, Playstation e tablet.

– I clienti TIM possono utilizzare l’applicazione Serie A TIM per guardare la partita Porto Juventus in diretta streaming live su smartphone o tablet Android o IOS e la sintesi della partita.

– Inoltre sono diversi i siti internet che offrono la possibilità di guardare Porto Juventus in Streaming Gratis, come rojadirecta e livetv.sx ma prima è consigliabile verificarne la legalità nel proprio paese.

Come e dove vedere Porto Juventus  in Streaming Gratis

Riparte dal giardino di casa portoghese di CR7 la rincorsa della Juventus alla Champions League. La coppa dalle grandi orecchie man-ca dalla bacheca bianconera da un quarto di secolo e la Vecchia Signora spera possa essere la volta buona per riacciuffarla, sfruttando appunto i colpi del fuoriclasse portoghese.

Ronaldo sogna, infatti, la sesta Champions personale e vincer-la con una terza squadra diversa(dopo quelle conquistate nelle fila di Manchester United e Real Madrid) lo eleverebbe a leggenda. La caccia alla coppa scatta stasera dal Do Dragao di Oporto, uno stadio che il numero 7 bianconero conosce bene per i trascorsi allo Sporting.

Un derby personale da vincere anche se al suo fianco manca ancora il partner giusto. Morata si è inceppato («Tende a buttarsi giù di morale» il Pirlo pensiero della vigilia) tanto che in Serie A non segna dal 19 di-cembre (Parma-Juve),mentre Kulusevskisista adattando a giocare davanti ma non ha il killer instict della punta come testimoniano i soli 5 gol stagionali tra campionato (3) e coppe(2 in Coppa Italia). Ecco perché il ritorno di Paulo Dybala appare fondamentale. Il rientro dell’argentino potrebbe essere la panacea di tutti i mali per la Vecchia Signora come dichiarato dallo stesso Pirlo in conferenza stampa: «Ci manca Dybala.

Non l’abbiamo mai avuto da inizio stagione e i suoi gol che non sono arrivati sicuramente un po’ pesano. Possiamo fare meglio, creare di più per porta-re anche più giocatori a concretizzare queste azioni, ma alla fine mancano i gol di Paulo. Speriamoci possa far fare quel salto di quali-tà». Oggi la Joya sarà con la squadra in terra lusitana, ma non appare ancora pronto al rientro.

Difficile anche il fatto che possa scendere in campo per uno spezzone di gara. Out pure Arthur (a causa della calcificazione alla caviglia rischia di doversi operare), Cuadrado e Bonucci. Assenze pesanti ma CR7 proverà a battere anche quelle e soprattutto a evitare di finire nella gabbia che sta progettando l’ex Inter e Lazio Sergio Conceicao per fermarlo. Vietato sbagliare come accaduto l’anno scorso a Lione, quando il passo falso nell’andata degli ottavi di finale si rivelò decisivo perla prematura eliminazione juventina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *