Streaming Serie A Spezia-Milan, gratis: dove vedere diretta live Tv il posticipo in diretta

Spezia Milan IN STREAMING GRATIS: COME VEDERLA

– Gli abbonati a Sky Calcio potranno guardare Spezia Milan in diretta streaming live su pc, tablet o smartphone utilizzando una connessione ad internet grazie al servizio Sky Go.

– Gli abbonati a Premium Calcio potranno guardare Spezia Milan in diretta streaming live su pc, tablet o smartphone utilizzando una connessione ad internet grazie al servizio Premium Play.

– Su Sky Online è possibile acquistare l’evento al prezzo di 9,99 euro e guardare la partita Spezia Milan in Streaming Live su Pc, Smartphone, Smart Tv, Xbox, Playstation e tablet.

– I clienti TIM possono utilizzare l’applicazione Serie A TIM per guardare la partita Spezia Milan in diretta streaming live su smartphone o tablet Android o IOS e la sintesi della partita.

– Inoltre sono diversi i siti internet che offrono la possibilità di guardare Spezia Milan in Streaming Gratis, come rojadirecta e livetv.sx ma prima è consigliabile verificarne la legalità nel proprio paese.

Come e dove vedere Spezia Milan  in Streaming Gratis

Viva l’abbondanza, la possibilità di scegliere tra una rosa ampia, completa in difesa come in mezzo al campo e ora con Mandzukic anche in attacco. Simon Kjaer è vicinissimo al rientro, Tonali anche, Brahim Diaz quasi. Poi Stefano Pioli avrà davvero l’imbarazzo della scelta. Non è mai successo dal suo arrivo. Mai. Un vantaggio in più per questa seconda parte di stagione con l’arrivo dell’Europa League, a cominciare da giovedì prossimo quando il Milan affronterà lo Stella Rossa di Dejan Stankovic. Si torna a gioca ogni tre giorni e c’è bisogno di tutti. Una frase fatta, che gli allenatori dicono per tenere buoni i propri giocatori, soprattuto quelli che giocano di meno. Ma ora c’è davvero la necessità di centellinare le energie, riuscire a mettere in campo sempre la formazione migliore, quella che può dare tutto, senza mai risparmiarsi. L

o scudetto si vince anche così. Il sogno di Pioli è avere la squadra interamente a disposizione fino alla fine di questo campionato. Ma non avere squalificati, qualche problema fisico senza dimenticare l’incognita coronavirus non è semplice. Non lo è per nessuna squadra. Ma come dimostrato la rosa del Milan è altamente competitiva, può giocarsela con l’Inter come con la Juventus. E naturalmente tutte le altre che inseguono a distanza.

Già da sabato il tecnico dovrà fare delle scelte. Potrebbe tenere fuori Tomori o preferirlo ancora in vista del ritorno di Simon Kjaer in Europa. E lì in mezzo non ci si può dimenticare del giovanissimo Kalulu e nemmeno di Matteo Gabbia, prodotto di lusso della propria Cantera. Abbondanza in mezzo al campo. Due maglie per cinque giocatori. Kessie è l’unico sicurissimo di giocare sempre, Bennacer quasi. Ma Meite, Krunic e naturalmente Tonali a stare a guardare non ci pensano proprio. Ci sarà da lottare, ci saranno allenamenti a mille a Milanello per strappare una maglia da titolare, per convincere Pioli. Sarà così in difesa, meno sugli esterni, certamente a centrocampo, di sicuro in attacco dove quando rientrerà anche Diaz, il tecnico rossonero avrà a sua disposizione ben 10 giocatori per 4 maglie. L’elemco è lungo e di qualità: Calhanoglu, Diaz, Rebic, Hauge (escluso dalla lista Uefa), Saelemaekers, Castillejo, Rafael Leao, Mandzukic e naturalmente Zlatan Ibrahimovic. Scegliere sembra facile, lasciar fuori qualcuno meno. Pioli ora dovrà essere bravo a gestire al meglio il turnover…

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *