Suor Anna Monia Alfieri: chi è la religiosa, età, dove è nata, dove vive, biografia

Suor Anna Monia Alfieri è una nota istitutrice ed anche religiosa italiana. Per chi non lo sapesse è anche legale rappresentante delle scuole Marcelline italiane, nonché membro della consulta pastorale scolastica e del Consiglio Nazionale scuola della CEI. La donna un po’ di tempo fa ed esattamente lo scorso 12 Aprile è stata ospite nella trasmissione Quarta Repubblica andata in onda su Rete 4. Ma cosa conosciamo di suor Anna Monia Alfieri e della sua vita privata? Conosciamola meglio.

Suor Anna Monia Alfieri chi è

Di lei sappiamo che è nata il 12 giugno 1975 e che ha quindi 45 anni e né compirà 46 proprio il prossimo mese di giugno. La donna è nata a Nardò in provincia di Lecce, ma sembra che abiti a Milano, città dove ha conseguito anche una laurea in giurisprudenza presso l’Università Cattolica. È stata anche questa la città che le ha conferito l’ambrogino d’Oro, lo scorso anno. Pare che da ragazzina sognasse di fare il magistrato e di andare poi a lavorare in Sicilia per proseguire il lavoro iniziato da Falcone e Borsellino.

Carriera, sogni e missione

Ad ogni modo però, ci fu un evento che la portò su un’altra strada. Ci riferiamo all’uccisione di Renata Forte, ovvero la maestra e assessore del comune di Nardò. Questo evento piuttosto spiacevole per la sua comunità, l’ha portata poi ad inserire all’interno della propria missione proprio la scuola e l’educazione. Pare che la donna provenisse da una famiglia di stampo religioso e per questo motivo dopo aver pensato a lungo a questa scelta,  nel 2001 ha preso i voti perpetui nella congregazione delle suore di Santa Marcellina.

Riceve l’Ambrogino d’oro nel 2020

Come già abbiamo avuto modo di anticipare, lo scorso anno Suor Anna Monia Alfieri all’età di 45 anni ha ricevuto l’Ambrogino d’oro. Questo è un premio che viene conferito ogni anno dal Comune di Milano ai cittadini che si sono distinti per la loro opera a favore della collettività. Questo perché Suor Anna Monia dal 2008 si è impegnata in una battaglia per il pluralismo educativo. Si è anche battuta per dare ad ogni famiglia la possibilità di poter crescere i propri figli. «Davvero non me lo aspettavo», ha commentato suor Anna Monia Alfieri.

«Questa battaglia l’ hanno portata avanti in tanti, ma forse anche per la mia tenacia e insistenza ne sono diventata una figura simbolo. L’ ho scoperto a mezzanotte, quando sono stata svegliata dalle continue notifiche di whatsapp. Mi facevano tutti i complimenti per il premio, la cui notizia era uscita sui giornali in serata. Il Comune mi ha mandato la comunicazione ufficiale solo la mattina dopo». Questo ancora quanto aggiunto dalla suora. Questo premio consiste in realtà in una medaglia d’oro che viene consegnata proprio durante una cerimonia che si svolge il 7 dicembre a Milano. In questo giorno si celebra anche il patrono della città che è proprio Sant’Ambrogio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *