Valeria Fabrizi: chi è il marito Tata Giacobetti, età, carriera, vita privata, figli


Controcopertina è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Valeria Fabrizi la conosciamo tutti per essere una delle attrici italiane più amate di sempre. Ha avuto un grandissimo successo ed è per questo una delle attrici più amate di sempre. Uno dei suoi ruoli più apprezzati è quello di Suor Costanza in Che Dio ci aiuti. Ma cosa conosciamo di lei e della sua vita privata? Sapete che è stata sposata con un grande artista?

Valeria Fabrizi chi è

Come abbiamo avuto modo di anticipare è una delle attrici più importanti della televisione italiana la quale però per diverso tempo è stata lontano dal mondo dello spettacolo. È stata sposata con tata Giacobetti ovvero il fondatore del Quartetto Cetra. Di lui sappiamo ancora che è nato nel 1992 ed è morto poi nel 1988. È stato un celebre musicista il quale ha fondato il Quartetto Cetra ed ha studiato musica da autodidatta e poi nel 1940 aveva già raggiunto un grandissimo successo. I due sono convolati a nozze nel 1964 e dalla loro Unione sono nati due figli ovvero Giorgia ed Alberto. Quest’ultimo però sarebbe venuto a mancare a soli 3 mesi di vita. Tata Giacobetti è venuto a mancare nel 1988 a causa di un arresto cardiocircolatorio. E’ ricordato ancora con tanto affetto da molti fan.

Valeria Fabrizi è una donna incredibile, ha una energia pazzesca, a volte sono costretto a fermarla, lei vorrebbe fare di più, sempre di più. Il suo viaggio a Ballando con le Stelle lo ha preso come una missione: vuole dimostrare a tutti che per ballare non c’è età e che ballando la vita è sempre più bella».

Parla il maestro di ballo Giordano Filippo, che racconta con entusiasmo chi è per lui l’allieva Valeria Fabrizi: la grande attrice, la suor Costanza di Che Dio ci aiuti, che è ora una delle concorrenti più amate di Ballando con le Stelle. Anzi, in molti pensano che sia lei la candidata alla vittoria, non solo perché ha conquistato la giuria, ma anche perché in ogni puntata riceve una montagna di voti dai social, sbaragliando la concorrenza dei piùgiovani a colpi di “like”.

Potremmo dire che questa è la rivincita in pista delle persone di una certa età. Perché, se in passato lo show di Milly Carlucci ci aveva abituato a concorrenti con tante primavere sulle spalle  che però spesso si arrendevano prima del tempo e non si muoveva- A no più di tanto sul palco, stavolta è diverso,  Valeria, infatti, a ottantacinque anni, va « avanti per la sua strada. E. puntata dopo  puntata, migliora. stupisce, lascia senza parole, commuove…

E poi non è nemmeno sola: anche Memo Remigi, ottantatré anni, sta stupendo con  i suoi balletti. E la giurata Selvaggia Lucarelli ha detto: «Sogno una finale tra Valeria e Memo, sarebbe una bella rivincita per le persone adulte». E chi fa sognare il pubblico più di tutti, dicevamo, è Valeria Fabrizi. Ma qual è il segreto che la spinge a dare tutto sul palco? Ce lo svela, appunto. Giordano Filippo, il suo maestro, trentacinque anni, ballerino di fama internazionale, pugliese di origine, che Milly Cariucci ha scelto per accompagnare Fattrice in questa difficile impresa.

«Il segreto di Valeria? La sua umiltà infinita», dice il ballerino. «Temevo di trovarmi di fronte una diva supponente, mi sono trovato di fronte una “studentessa” dolce e tutta orecchie, con tanta voglia di imparare. Lei me lo dice sempre: “La vita non è stata facile per me, non mi ha fatto sconti. Ma voglio dimostrare al pubblico, soprattutto a quello della mia età, che non dobbiamo arrenderci mai, che la fine è ancora molto lontana”».

Valeria è stata subito eccezionale in pista… «Siamo partiti da zero, ci alleniamo tantissimo, tutti i giorni. A volte anche fuori dagli studi televisivi. Valeria all’inizio era poco allenata, le facevano male i muscoli, le ossa. Ma sta molto meglio, ha fatto progressi giorno dopo giorno. A volte mi dice: “Non sarò mai in pista come Arisa o come Sabrina Salerno”. Ma io le rispondo sempre: “Tu sei bravissima, arrivi a fare cose che nessun altro riesce a fare e sei anche molto attraente”. A queste parole lei si carica, si entusiasma e vorrebbe fare delle cose ancora più atletiche e, come dicevo, a volte devo bloccarla».

Ma che cosa vorrebbe fare Valeria, me lo dica. «Lei vorrebbe volteggiare, vorrebbe saltare ed essere sollevata ancora più in alto. Io la fermo e le dico: “Valeria, con calma, stiamo con i piedi per terra. Ti prometto che qualcosa di più ‘audace’ lo faremo, ma sempre con cautela”». Si vede che vi volete bene.
«Valeria dice che sono come un figlio per lei. Non litighiamo mai, lei mi ascolta, mi osserva. E io sto imparando tanto dal suo comportamento. Le voglio tanto bene, le vogliamo bene tutti. E poi è sempre sorridente. “È il sorriso ciò che ci rende eterni”, mi dice sempre».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.