Calcio

Vuoi vedere Roma Milan diretta tv live streaming gratis Sky o Dzan (Ore 20.45 Serie A)

Ci siamo manca pochissimo tra poco scenderà in campo Roma Milan big match della giornata di Serie A di oggi. Come in ogni momento sportivo tantissimi appassionati di recano su Internet per cercare un link gratuito che trasmette la partita. Noi volevamo solo ricordare che questo tipo di pratiche totalmente illegale che si può incorrere in una denuncia penale è una multa elevatissima. In questi siti web si annidano virus letali per il nostro dispositivo i quali riescono a rubare i nostri dati sensibili delle carte di credito. Consigliamo infatti di recarsi su qualsiasi sito sportivo che trasmette la telecronaca testuale della partita per commentare insieme a migliaia di telespettatori la gara

Dove e come vedere la partita

Roma Milan . La gara verrà trasmessa in diretta tv ed in streaming da Dazn. Il match sarà quindi trasmesso in diretta tv esclusiva da Dazn e gli utenti potranno vedere la sfida del Bentegodi con una smart tv o utilizzando una Smart Tv o utilizzando ancora Amazon Fire Stick o Google Chromecast, la Xbox e la Playstation. Si potrà assistere al match anche in streaming, sempre tramite Dazn da dispositivi fissi, oppure scaricando l’applicazione da mobile e scegliendo l’evento che apparirà tra i primi del pannello della piattaforma dopo aver effettuato il login.

Questa volta Stefano Pioli non si tira indietro. Abbandona, almeno per un attimo, la sua tradizionale cautela e all’idea di parlare di scudetto risponde finalmente a viso aperto: «Sono d’accordo sulle parole di Kjaer, dobbiamo mettere motivazione e provare a vincere tutte le partite». Se proprio si vuole essere pignoli, la parola scudetto non viene pronunciata direttamente dal tecnico* Ma l’aveva fatto Kjaer e lui non la nega Insemina, cresce T impressione che la squadra rossonera stia acquisendo consapevolezza della sua forza. E che, peraltro nel periodo in cui è meno brillante, alzi l’asticella delle ambizioni. Già, meno brillante. Sembra un paradosso, visto che il Milan comunque è in testa alla classifica, ma anche il tecnico riconosce le perplessità attuali: «Gli avversari cambiano e le difficoltà cambiano* Con il Torino abbiamo palleggiato meno del solito ma siamo stati squadra fino alla fine* Non credo che abbiamo giocato male, ma bisogna ricordarsi che ci sono avversari che preparano bene le partite. L’importante è avere mi’idea e portarla avanti al di là del risultato»

Già, l’avversario. Quello odierno è la Roma e in particolare Mourinho, a proposito di chi prepara bene le partite: «L’aspetto più importante dei giallorossi è quello caratteriale: contro fi Napoli sono stati aggressivi, con grande fisicità e determinazione. Dobbiamo aspettarci anche un tipo di ambiente caldo. Noi dobbiamo essere puliti dal punto di vista tecnico e lucidi nelle scelte. Tutte le partite per noi sono esami e ci prepariamo per superare esami difficili. Crediamo di esserci preparati bene, ma sarà una partita difficile perchè la Roma ha un grande attacco. Ricordiamoci che sono imbattuti in casa e che hanno pareggiato una sola gara col Napoli; hanno talento, qualità e carattere», E sono molto forti sui calci piazzati. Pioli lo sa bene: «Le palle inattive sono sempre molto importanti, sappiamo le qualità dei nostri avversari e di Pellegrini e Veretout nel calciare. Ci siamo preparati per contrastarli bene. Sono un avversario importante» E per affrontare un avversario importante, ci vorrà lui Milan al meglio. A cominciare da alcuni rientri «Brahim Diaz sta meglio, ha fatto una settimana quasi completa* Leao l’ho visto bene e partirà titolare. Ballò ha recuperato, ma ha fatto un solo allenamento. sarà a disposizione. Anche Ibrahimovic e Giroud stanno bene, stanno mettendo minuti nelle gambe e crescono in condizione. Uno giocherà dall’inizio e l’alto) a gara in corso. Il dolore alla caviglia di Re-bic, invece, non è passato, non è a disposizione con la Roma* Viaggiamo giorno per giorno per capire quando potrà essere disponibile* In generale, dovremo valutare bene le condizioni dei giocatori per schierare sempre una formazione all’altezza, Ma al di là delle disponibilità e indisponibilità, anche il timi over potrebbe avere un molo nel decidere la formazione. Perché è una settimana fondamentale, per il Milan che dopo la Roma affronterà il Porto per giocarsi le ultime speranze europee e poi è atteso dal derby: «Sono quattro i centrocampisti in squadra, Bakayoko sta meglio e spero presto possa partire dal primo minuto. Le valutazioni su qualche turnazione le farò. Perché non c’è un giocatore imprescindibile in questo Milan». Concetto da non sottovalutare

Squadra che vince non si cambia. O forse sì. Perché rispetto all’undici che ha vinto in rimonta a Cagliari, potrebbe esserci l’avvicendamento tra El Shaarawy e Mkhitaryan. L’armeno è apparso in difficoltà nelle ultime uscite a dispetto del Faraone, che in Sardegna è stato certamente tra i più positivi. Mourinho, a domanda diretta, non si sbilancia: «Non vi dico chi gioca* Micky sta facendo bene, l’ho cambiato nell’intervallo a Cagliari perché non è più un ragazzino, non ha 25 anni e avevo bisogno poi di un po’ più di profondità e ho messo ElSha che mi piace tanto. Gioca con il Milan? Lo ripeto, non rispondo, ma lui è un fedelissimo come dite voi, come tutti i giocatori convocati* Anche Fuzato lo è, pur non avendo mai giocato»

Di certo non lo sono Reynolds, Diawara, Mayoral e Villar, ancora fuori dalla lista dei convocati: «I convocati sono gli stessi dell’ultima partita tranne Volpato che ha giocato 90′ ieri, I risultati della Primavera non sono la cosa più importante perno!, ma non mi piace distruggere la squadra di Alberto De Rossi»* Perla seconda gara consecutiva, l’Olimpico presenterà nuovamente il sold out con le limitazioni disposte dal Covid (capienza al 75%)* Questa sera previsti oltre 50mila spettatori.

C e Zlatan Ibrahi movie nelle idee di formazione di Stefano Pioli. L’attaccante svedese è favorito su Olivier Giroud (favorita per ima maglia contro il Porto) per giocare titolare contro la Roma questa sera all’Olimpico, Un dubbio che verrà sciolto solo questa mattina, ma Zlatan potrebbe ritrovare la titolarità in campionato per la prima volta in stagione. Me sue spalle agirà il terzetto formato da AlexisSaelemaekers, Brahim Diaz e Rafael Leao, con il portoghese chiamato a fare gli straordinari visto che Ante Rebic è ancora fuori per il problema alla caviglia rimediato conto il Verona Làltro dub bio che dovrà sciogliere Pioli è quello legato al regista che agirà accanto a Franck Kes-sie* Ismael Bennacer è leggermente favorito su Sandro Tonali. Composizione difensiva canonica con la linea a quattro composta da Davide Calabria, Simon Kjaer, Fikayo Tomori e Theo Hernandez davanti alla porta difesa ancora da Ciprian Tatarusanu. Panchina per gli ex Antonio Mirante e Alessio Romagnoli. Decisive le sensazioni della mattinata da parte di Pioli, che annuncerà la formazione soltanto durante la riunione tecnica, I rossoneri rientreranno a Milano in nottata visto che già domani dovranno iniziare a preparare la partita di mercoledì sera contro il Porto, ultima chiamata per tenere vive le speranze di qualificazione.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *