Bimba trascinata al largo sul materassino, paura a Cervia: recuperata a 1,5 km da riva

27

Una bambina è stata salvata a Ravenna dopo essere andata alla deriva su un materassino di plastica. La guardia costiera ha ricevuto una richiesta di soccorso da una giovane donna che aveva assistito all’evento e l’equipaggio ha soccorso la bambina di 8 anni. Alle 7 del mattino, il gestore di uno stabilimento balneare di Cervia ha dato l’allarme: un uomo era annegato. I soccorsi sono iniziati immediatamente: sono intervenute la motovedetta CP 847 da Ravenna e il battello pneumatico GC B 108 da Cervia, mentre è stato allertato anche l’elicottero dei Vigili del Fuoco di Bologna.

Il gommone della Guardia Costiera ha individuato per primo il materassino con cui la bambina era entrata in mare a circa due chilometri dalla riva, ma della piccola non c’era traccia nei dintorni. Tornando verso terra, a circa un chilometro e mezzo dalla riva, la Guardia Costiera ha fortunatamente individuato anche la bambina, sana e salva. Ora entrambe le bambine erano al sicuro tra le braccia della madre, riunite a lei!

Il sindaco di Cervia Massimo Medri è intervenuto sull’accaduto, ringraziando i soccorritori. “A nome dell’Amministrazione comunale e della città, esprimo un sincero plauso alla Guardia Costiera di Cervia per il salvataggio di una bambina in mare. Un’operazione complessa, che ha visto un notevole sforzo per individuare la posizione della bambina in mare aperto, prima su un piccolo gommone che è stato portato al largo dalle condizioni meteo marine da dove poi è stata sbalzata Ringrazio il Comandante Tenente di Vascello Giuseppe Morciano e il personale dell’Ufficio Locale Marittimo di Cervia per il tempestivo intervento che ha portato a buon fine l’operazione di salvataggio.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.