Bloccati in ascensore per ore, si sentono male per il caldo: salvi grazie a uno spiraglio d’aria

29

Quattro ragazzi sono rimasti bloccati in un ascensore per ore nel caldo torrido dell’Aretino la scorsa settimana, quando i vigili del fuoco hanno aperto una fessura e fatto passare aria e acqua.

Ieri, i quattro ragazzi rimasti intrappolati in un ascensore nell’Aretino sono stati salvati da gravi lesioni grazie al pronto intervento della polizia locale. A salvarli sono stati gli agenti, che hanno dovuto attendere l’arrivo dei vigili del fuoco a causa del caldo torrido in Italia e delle condizioni anguste della cabina dell’ascensore in cui i malcapitati erano costretti a stare. Per far circolare l’aria, la paletta dei vigili del fuoco è stata utilizzata per aprire una fessura nella porta.

Giovedì 14 luglio, quattro giovani sono rimasti intrappolati nella biblioteca di Monte San Savino, in provincia di Arezzo, dove è stato lanciato l’allarme. Nonostante il clima estremamente caldo e l’ambiente congestionato, è stato richiesto immediatamente l’intervento dei Vigili del Fuoco. A causa della mancanza d’aria, i quattro giovani hanno accusato vertigini, svenimenti e altri sintomi tipici.

Un dipendente della biblioteca ha chiamato la polizia per segnalare la situazione. In breve tempo, il sindaco Gianni Bennati e la polizia municipale sono arrivati sul posto. Con le palette ufficiali della polizia è stata creata una piccola apertura per far entrare l’aria nella cabina. Gli agenti hanno anche fornito acqua e, soprattutto, hanno calmato gli studenti in preda al panico per evitare che si facessero prendere dal panico. I vigili del fuoco di Arezzo sono arrivati e hanno liberato le vittime. Le loro condizioni di salute sono state descritte come buone e non hanno avuto bisogno di bombole di ossigeno.

@controcopertina #Ascensore #Vigili#news ♬ suono originale – Luca Zecca




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.