Cade dal balcone in vacanza e muore: “La fidanzata lo ha ucciso dopo aver scoperto il tradimento”

51

Mentre era in vacanza all’estero, ha scoperto che il suo fidanzato la tradiva. Lo ha affrontato e ne è scaturita un’accesa discussione durante la quale lei lo ha spinto giù da un balcone, facendolo precipitare a terra e morire.

Questa è l’orribile storia britannica al centro di un processo penale in corso in Turchia, dove la Mary Meyers Kayley è accusata di omicidio volontario per la morte del fidanzato Reece Pegram.

I fatti risalgono alla notte del 12 marzo, quando il giovane è caduto dal balcone della sua camera d’albergo a Side, un volo nel vuoto di oltre trenta metri che gli è stato fatale. La polizia ha trovato tracce di cocaina nel sangue di Pegram durante le analisi post mortem, mentre ha anche scoperto macchie di sangue in tutta la stanza.

Nella stanza d’albergo dove è avvenuto l’omicidio, sono state trovate tracce di sangue sulle lenzuola del letto matrimoniale, sul cuscino, sulle pareti e proprio davanti alla porta del balcone. Secondo le prove dell’accusa presentato al processo, ciò indicava che in quei luoghi si era verificato un violento alterco prima della morte di Pegram. L’imputata ha ottenuto di aver litigato con il fidanzato dopo aver scoperto che l’aveva tradita con un’altra ragazza, ma ha negato di avere a che fare con il suo omicidio.

Kayley ha testimoniato di essere andata in bagno dopo l’accesa discussione con il fidanzato, ma quando è tornata in camera da letto lui non c’era più. Ha detto di essersi svegliata addormentata e di essersi svegliata solo quando la polizia è arrivata sul luogo della tragedia.

Kayley ha raccontato in Tribunale che lui era un grande spacciatore e ha anche affermato che, il giorno prima della sua morte, aveva minacciato di gettarsi dal balcone ma lei era riuscita a dissuaderlo.

Secondo, l’accusa, il sangue dimostra altro e cioè che i due si erano feriti, arrivando a farsi del male già prima della morte del 21enne. I pubblici ministeri ritengono che Kayley abbia ucciso il suo ragazzo in uno scatto di gelosia e chiedono l’ergastolo. Il Tribunale ha disposto per la donna una perizia psicologica.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.