Charlene di Monaco guarda a vista dalle guardie del corpo, le ultime notizie

Poche parole, rilasciate in un’intervista al giornale francese Le Parisien, hanno riportato la principessa Charlene alla ribalta mediatica. La moglie di Alberto di Monaco è ancora ricoverata in Svizzera per una malattia mai definita pubblicamente, ma ha deciso di tornare a parlare per ringraziare gli autori di un manga franco-giapponese a tema scacchi che la vede tra i personaggi: «Sono lieta dell’uscita del sesto volume di Blitz, magnificamente sublimato da Garry Kasparov e disegnato da Daitaro Nishihara – ha detto la Wittstock – L’idea di partecipare all’avventura di Blitz mi è subito piaciuta e ringrazio Cédric Biscay per avermi invitato a scoprire il mondo dei manga». I ben informati rivelano che Charlene sia intenzionata a trascorrere l’estate, probabilmente in Svizzera, con i gemelli Jacques e Gabriella che le tirano su il morale con videochiamate quotidiane, lettere e disegni.

Il giallo dell’esilio della moglie di Alberto. Ricoverata da 4 mesi in una clinica di Zurigo, avrebbe con sé due guardie del corpo e due dame di compagnia che la tengono d’occhio. Ma c’è anche una buona notizia: potrebbe tornare a Montecarlo a fine maggio per il Gp di F1 (a patto che se ne vada la ex del marito…)

Ci sono una notizia buona e una cattiva nella favola di Charlene di Monaco, di cui tutti attendono il lieto fine. La prima riguarda il termine del periodo di cura che la principessa sta trascorrendo nella clinica Kusnacht Practice di Zurigo. Secondo alcune fonti di palazzo, la moglie del sovrano Alberto starebbe molto meglio: lo stato di sfinimento causato dai quattro interventi chirurgici dello scorso anno si starebbe esaurendo.

Dunque Charlene potrebbe tornare presto tra le braccia del marito, dei figli Jacques e Gabriella e dei monegaschi. Si parla di fine maggio, quando Montecarlo ospiterà il Gran Premio di Formula Uno, a cui la principessa ha sempre partecipato.

Fosse così, si tratterebbe della chiusura di una parentesi dolorosa della famiglia reale. E nel frattempo cosa accade? La notizia cattiva riguarda proprio i mesi prima della “liberazione”: nella clinica da mille e una notte, Charlene vivrebbe totalmente isolata dagli altri ospiti.

E, del resto, l’obiettivo del ricovero era proprio questo: consentire alla principessa di riposare. Con lei ci sarebbero due guardie del corpo che la scortano in ogni momento e due dame di compagnia. Quasi una piccola corte che ha anche il compito, forse, di tenerla sotto controllo.

Ma qualcuno a palazzo sussurra anche altro: che la moglie di Alberto tornerà a casa solo quando Nicole Coste, che è la mamma di un altro figlio di Alberto, Alexandre, lascerà Montecarlo per tornare a Londra. La ex hostess, oggi imprenditrice, trascorrerebbe fin troppo tempo nel Principato da quando Charlene è assente, dice qualcuno. E la principessa avrebbe chiesto più discrezione. La strada per il suo ritorno passa attraverso “Fallontanamento” di Nicole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.