Che cos’è la sindrome di Ramsay Hunt?

La sindrome di Ramsay Hunt, che ha colpito il cantante Justin Bieber, si chiama anche Herpes Zoster Oticus. Associa una sindrome infettiva generale (febbricola, astenia e malessere) a un dolore profondo all’orecchio, tipo un bruciore, cui segue un’eruzione cutanea vescicolare nella conca e nel condotto uditivo esterno.

Questa eruzione precede generalmente la paralisi facciale di 24-48 ore, talvolta si accompagna a disturbi del gusto. I sintomi più comuni sono paralisi dei muscoli facciali, sfoghi, eruzioni cutanee, debolezza. Si tratta di una infezione da varicella-zoster virus (VZV) dell’orecchio esterno, medio o interno dovuta a una riattivazione del virus a livello del ganglio genicolato, situato lungo il nervo faciale.

Dopo l’infezione da varicella, che avviene spesso nell’infanzia, il virus raggiunge i gangli nervosi sensitivi, dove rimane presente solo con il suo genoma e resta in genere quiescente per tutta la vita. La riattivazione (zoster) si verifica solo in condizioni di inefficienza del sistema immunitario o in presenza di altre condizioni di immunodepressione (cancro, chemioterapia, radioterapia, infezione da HIV, malattia di Lyme). Si cura con farmaci antivirali o con corticosteroidi, con terapie analgesiche ed eventualmente chirurgiche. Senza trattamenti, solo il 21% delle paralisi facciali ha un recupero completo. Con i trattamenti proposti si arriva al 70,4%.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.