Chi è Richard Sanderson della famosa canzone Reality


Controcopertina è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Richard Sanderson: la vita del cantautore, la sua carriera ei fatti relativi alla famosa canzone Reality.

Secondo gli esperti di musica, una sola canzone può essere sufficiente per entrare nel cuore di milioni di persone e rimanervi per tutta la vita. Ci sono molti esempi di band che hanno raggiunto un successo planetario con le loro canzoni simbolo, per poi non riuscire a ripetere il successo. Un esempio è quello di Richard Sanderson, un cantautore inglese che ha raggiunto uno status di culto negli anni ’80, ma che è rimasto incastrato per tutta la vita in una sola grande canzone. Scopriamo insieme i fatti interessanti della sua carriera e della sua vita privata.

Chi è Richard Sanderson: biografia e carriera

Richard Sanderson è nato il 5 marzo 1953 a Taplow, in Inghilterra. Figlio di due grandi appassionati di musica, inizia a suonare fin da giovanissimo. All’età di 5 anni sapeva già suonare pianoforte, dieci anni dopo ha iniziato a suonare anche la chitarra ea 17 anni è il entrare a far parte del suo primo rock (New Musical Express).

La carriera musicale di Sanderson è iniziata in giovane età. Ha iniziato a studiare con David Christie e Nancy Holloway, entrambi musicisti di fama internazionale. Dopo aver trascorso due anni di studio al Berkley College of Music di Boston, Sanderson è tornato in Inghilterra, dove ha firmato un importante contratto discografico con la Trident e ha pubblicato il suo primo album, No Stickers Please. In quel periodo incontra il compositore Vladimir Cosma ei due diventano subito amici. Due anni dopo, i due collaborano alla colonna sonora di The Time of Apples , un film culto di interpretato da Sophie Marceau. In particolare, Sanderson ha contribuito alla canzone simbolo del film, “Reality”, che è diventata un grande successo in Europa e in Asia.

Nel 1983 partecipa al Festival di Sanremo con Stiamo insieme, una canzone composta, tra gli altri, da un giovane e promettente cantautore di nome Zucchero Fornaciari. Tuttavia, non si piazzò oltre la diciannovesima posizione. A 35 anni decide di cimentarsi come compositore di colonne sonore e inizia a collaborare con il regista Daniel Costelle. La sua carriera non decolla come ci si aspettava, nonostante altri lavori di un certo prestigio come quello con il soprano Barbara Hendricks. Cosa fa oggi Richard Sanderson? Dopo aver visto gareggiare nel programma La notte vola nel 2001, è tornato in auge nel 2022 come protagonista di Arena ’60 ’70 ’80 ’90, lo show condotto e condotto da Amadeus.

Richard Sanderson: la discografia in studio

1979 – No Stickers Please
1980 – Original score: La boum
1982 – I’m in Love
1984 – Surprise
1985 – Fairy Tale
1991 – Anytime You Want
1999 – Visiting the Testament

La vita privata di Richard Sanderson: moglie e figli

Il cantante britannico è sposato e ha tre figlie, Mélody, Ophélia e Angelina.

Sai che…

– Ha origini scozzesi francesi.

– Dove vive Richard? Attualmente a Parigi.

– Nel corso della sua carriera ha pubblicato anche alcuni album di musica ebraica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.