Clarissa Burt ed il tradimento di Massimo Troisi, a distanza di 20anni la verità


Nella puntata di Verissimo del 10 dicembre 2022, l’attrice ed ex modella Clarissa Burt, molto popolare negli anni ’80 e ’90, racconta come è diventata famosa e come continua a vivere oggi.Clarissa Burt è un’americana, originaria di Filadelfia, che è stata un volto di spicco in Italia nei primi anni Ottanta (all’epoca, potevo solo salutarla e salutarla). Si è fatta conoscere grazie alla pubblicità per alcuni marchi di moda degni di nota, come Dior. Successivamente è passata alla televisione e al cinema.

Clarissa Burt è nota per due questioni: la sua professione di modella e attrice e le sue storie d’amore con Francesco Nuti e Massimo Troisi. Queste relazioni sono esattamente ciò che vogliamo sapere. Nonostante la sua battaglia con l’infedeltà con Massimo Troisi, ha chiuso con lui. Scopriamone di più.

Negli anni ’80 Clarissa Burt si è trasferita in Italia per raggiungere il successo e trovare l’amore. È nata a Philadelphia nel 1959 e fa parte della classe 1959. Dopo aver vissuto per qualche tempo nel Bel Paese, ha deciso di non tornare e di rimanere a vivere a Milano. Nel campo della moda, ha avuto un notevole successo come modella, e non è difficile capire come abbia sviluppato una carriera. Si è poi trasferita a Roma per tentare l’avventura nel mondo del cinema. Clarissa ha dichiarato in diverse occasioni che diventare attrice è stata la sua seconda scelta dopo quella di modella, come occupazione.

In Caruso Paskoski, di padre polacco, e Francesco Nuti recita e dirige, facendo il suo debutto cinematografico. Intorno al 1986 conosce Francesco e se ne innamora perdutamente. Purtroppo le cose non andarono come speravano e si lasciarono un anno e mezzo dopo. Di conseguenza, lei non si presentò nemmeno alla prima del film, perché non voleva incontrarlo, e dovette comprare un biglietto per vederlo. Finì per incontrare un altro grande del cinema italiano, Massimo Troisi. In sintesi, ha perso il suo più grande amore fino a quando non ha incontrato un altro personaggio importante del cinema italiano, Massimo Troisi.

Clarissa Burt ha sofferto molto per la fine della relazione con Francesco Nuti, ma le cose sono cambiate quando, alla fine degli anni Ottanta, si è imbattuta in un’altra nota star del cinema italiano, Massimo Troisi. A giugno di quest’anno ricorrono i 28 anni dalla sua scomparsa e in un’intervista con Caterina Balivo ne ha parlato. In occasione del mese di giugno ha dichiarato di non riuscire a credere che sia passato così tanto tempo e di ricordarlo con grande nostalgia. Clarissa è stata fidanzata con Troisi per tre anni, e hanno vissuto gli anni più belli della loro vita. Massimo Troisi era un uomo straordinario per lei. Perché la loro storia d’amore è finita? Questa è una delle domande più significative.

Burt dice sempre che l’amore non dura per sempre. È quindi possibile che la rottura sia stata causata dal fatto che Troisi le fosse infedele. Sembra che l’ex modello avesse una relazione e che questa si sia verificata più di una volta. Secondo Burt, una relazione consiste nell’essere solo due persone, non di più.

Chi era Massimo Troisi

Massimo Troisi è stato un attore, regista, scrittore, musicista e produttore cinematografico italiano, nato a San Giorgio a Cremano il 19 febbraio del 1953, morto a Roma il 4 giugno 1994.

Troisi è considerato uno dei più grandi comici italiani di tutti i tempi, grazie soprattutto al suo stile unico di recitazione, basato su una combinazione di ironia, satira e sarcasmo, nonché alla sua capacità di creare personaggi originali e indimenticabili.

Ha iniziato la sua carriera come attore teatrale, recitando in alcune commedie di Eduardo De Filippo e raggiungendo rapidamente il successo. Nel 1980 ha iniziato a lavorare come regista, realizzando il suo primo film, Ricomincio da tre. Il film è stato un grande successo, guadagnandogli un grande riconoscimento e diventando uno dei più grandi successi cinematografici italiani.

Nel corso della sua carriera, Troisi ha realizzato molti film di successo, tra cui Il Postino, che ha ricevuto numerose nomination e premi, tra cui una nomination all’Oscar come Miglior Film Straniero.

Troisi è morto prematuramente a soli 41 anni a causa di un problema cardiaco. La sua morte ha suscitato grande cordoglio in tutta Italia e ha lasciato un vuoto incolmabile nella comicità italiana. La sua vita è stata omaggiata con film, documentari e tributi, dimostrando che la sua eredità rimarrà per sempre nella memoria collettiva degli italiani.

Chi Era Francesco Nuti

Francesco Nuti è uno dei più grandi attori italiani di tutti i tempi. Nato a Firenze il 5 settembre 1953, ha iniziato la sua carriera come attore teatrale, recitando in molti spettacoli teatrali attraverso l’Italia. Nel corso degli anni ha fatto molti film e spettacoli televisivi che lo hanno reso un nome riconosciuto a livello nazionale.

La carriera di Nuti è iniziata nel 1981, quando è stato scelto come protagonista del film “Un borghese piccolo piccolo”, diretto da Mario Monicelli. Il film ha avuto un grande successo al botteghino e ha lanciato la carriera di Nuti. Da allora, ha recitato in molti film e spettacoli televisivi, tra cui “Mery per sempre” (1989), “La stanza del figlio” (2001) e “Scusate se esisto” (2014). Nuti ha anche recitato in alcune serie televisive, come “La piovra” (1984) e “Gli occhi del cuore” (1991).

Nel corso degli anni, Nuti è stato anche un attore teatrale di successo. Ha recitato in diverse produzioni, tra cui “L’avaro” (1985), “La locandiera” (1991) e “Il re dei re” (1996). Nel 2008 ha partecipato a “La donna della domenica”, una produzione teatrale di successo, che ha ottenuto molti consensi da parte del pubblico.

Nuti ha ricevuto diversi riconoscimenti nel corso della sua carriera, tra cui un Nastro d’Argento, un David di Donatello e un Premio Gassman, tutti i quali sono tra i più prestigiosi premi cinematografici e teatrali in Italia.

Inoltre, Francesco Nuti è anche un cantante di successo. Ha realizzato diversi album, tra cui “Tutti i sogni del mondo” (1999) e “Solo” (2001), che hanno avuto un grande successo. Nuti è anche un attivista politico, conosciuto per la sua forte posizione sul tema dell’immigrazione.

Francesco Nuti è uno degli attori più influenti e amati dell’Italia, con una carriera che attraversa teatro, cinema e televisione. La sua versatilità come attore e cantante ne ha fatto una delle figure più iconiche della cultura italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *