Claudia Gerini debutta come regista

Dietro la macchina da presa praticamente non ci sono stata mai, perché ero sempre sulla scena. Ho letto il soggetto e ho pensato subito che fosse la storia giusta per debuttare alla regia. Ho avuto le idee chiare fin da subito su Emma e sul modo in cui volevo rappresentarla».

Claudia Gerini racconta così il suo debutto alla regia: in Tapirulàn, ora in sala, l’attrice è Emma, una counselor (un esperto di comunicazione e relazione in grado di facilitare un percorso di autoconsapevolezza nel cliente) che lavora da casa correndo incessantemente su un tapis roulant, tra angosce interiori e fantasmi del passato che tornano a tormentare la sua vita.

Regista e interprete principale in un colpo solo, una bella sfida per l’attrice romana. «È stato un lavoro molto impegnativo ma allo stesso tempo stimolante, non privo di rischi. Ma prendersi la responsabilità delle decisioni sul set è bello.

Se stai nella comfort zone non evolvi mai». L’approdo alla regia «È avvenuto in modo particolare, non premeditato. Mi sono sentita di raccontare questa storia da attrice ma anche di autodirigermi, perché avevo molto chiaro il percorso della protagonista.

Per non farsi mancare niente, la Gerini ha anche collaborato al soggetto e ala sceneggiatura del film, che portano le firme di Antonio Baiocco e Fabio Morici. Emma è «una donna contemporanea che si è un po’ incastrata in una ruota di criceto. In sintesi il film racconta la storia di una terapista che presta consulenza online a vari pazienticlienti. Un’applicazione infatti consente di consultarla con delle video call. Lei riceve le chiamate e, siccome è una runner, una sportiva, si allena varie volte al giorno, rispondendo anche dal suo tapis roulant».

Il film racconta anche «la sua condizione di vita, che è di autoreclusione in questa casa così perfetta, domotizzata e iperconnessa in una situazione in realtà di sconnessione dalle vere relazioni umane. Pian piano viene fuori la storia di Emma che ha lasciato alle spalle il suo passato, che poi torna a bussare alla porta». Stefano Pesce, Claudia Vismara, Maurizio Lombardi, Corrado Fortuna, Daniela Virgilio, Lia Greco completano il cast.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.