Curiosirà su chi è Massimiliano Gallo? Attore chi è Malinconico, vita privata, moglie e figlia


Vincenzo Malinconico era fatto su misura per interpretare la professione di avvocato, dice Massimiliano Gallo. Il suo personaggio in 7 romanzi di Diego Da Silva, un avvocato semi-disoccupato, semi-divorziato e un po’ filosofo, è stato un vero banco di prova per l’attore napoletano Gallo. Dall’età di 5 anni, Gallo ha recitato in teatro, televisione e cinema, ma in TV è sempre stato un attore non protagonista. Pur essendo sempre stato soddisfatto del teatro, ha sempre fatto l’attore non protagonista in televisione. Ha dovuto rivedere il suo approccio dopo il successo di Imma Tataranni, in cui compare nel ruolo del marito Pietro. Gli avvocati sono generalmente percepiti come persone sgradevoli e antipatiche, ma Malinconico non lo è.

È stato un lungo viaggio per Gallo, che a 54 anni ha finalmente ottenuto il suo primo ruolo da protagonista in Vincenzo Malinconico, Avvocato fallito, una serie di Rai 1 prodotta da Rai Fiction e Viola Film. Interpreta un avvocato ossessionato da una vita semplice, un personaggio che è più bravo a filosofeggiare che a risolvere i suoi problemi. Il suo sottile senso dell’umorismo è ciò che lo rende così affascinante.

Chi è Massimiliano Gallo

Nel 1968, Gallo è nato in una famiglia di artisti. È l’ultimo di quattro figli ed è stato educato all’arte. Il padre, Nunzio Gallo, cantante e attore che ha vinto Canzonissima nel 1956 con “Mamma” e il Festival di Napoli del 1958 con “Vurria” con Aurelio Fierro, lo ha ispirato. Bianca Maria Varriale Varriale era un’attrice diventata casalinga, ma ha insegnato ai suoi figli una forte etica del lavoro attraverso la sua dedizione al mestiere. Pane, musica e palcoscenico sono state le fonti dell’educazione di Gallo, e la disciplina di suo padre lo ha ispirato a dedicare il suo successo a Ballando con le Stelle agli stessi valori che sostiene per la sua professione. Mantiene lo stesso livello di impegno, indipendentemente dal ruolo che ricopre.

Il primo amore, il teatro

Nel 1978, la RAI produsse diversi programmi televisivi per bambini con Gallo come protagonista. Dopo gli studi, Carlo Croccolo, a capo della sua azienda, lo accetta. Nel 1988, insieme al fratello Gianfranco, fonda la Compagnia Gallo. In Non ti pago di Eduardo De Filippo, Carlo Giuffré gli affida il ruolo di Mario Bertolini. Ha interpretato anche Nennillo in Natale in casa Cupiello, un film dello stesso regista. Nel 2003, Gallo ha cantato e ballato in C’era una volta…Scugnizzi, un musical di Claudio Mattone ed Enrico Vaime, accompagnato da Vincenzo Salemme. In Bello di papà e La gente vuol ridere si esibisce con Vincenzo Salemme. In Stasera, punto e a capo, revival anni ’80, è attualmente in scena.

I ruoli al cinema

Al debutto televisivo di Cefalonia nel 2005 e di Fortapàsc di Marco Risi nel 2009, Massimiliano alterna fiction e film, accumulando 20 fiction e 35 film in meno di 15 anni. Appare in Mine vaganti e Magnifica presenza di Ferzan Özpetek, La kryptonite nella borsa di Ivan Cotroneo, Per amor vostro con Valeria Golino, Onda su onda di Rocco Papaleo, Nato a Casal di Principe di Bruno Oliviero e Pinocchio di Matteo Garrone. Paolo Sorrentino lo dirige nel film Leone d’argento a Venezia nel 2021. Alessandro Gassmann, invece, appare ne Il silenzio grande, adattamento cinematografico dell’omonimo film.

Da Cefalonia a Imma Tataranni

Vincenzo Malinconico interpreta un avvocato fallito nella nuova serie televisiva Failed Lawyer, in cui veste i panni di un avvocato inetto in tutto ciò che fa. Prima ancora di apparire nel film Cephalonia di Riccardo Milani, Lattanzio ha interpretato il commissario di polizia Luigi Palma nei Bastardi di Pizzofalcone. Poi, Pietro De Ruggeri è apparso in Imma Tataranni nel ruolo del marito nella stessa serie. Gallo è orgoglioso della sua crescita graduale e inesorabile perché non ha mai pensato ad altro. “Registravo le trasmissioni radiofoniche di Gigi Proietti e le riascoltavo in continuazione finché non le sapevo a memoria”, ha ricordato in un’intervista a Il Mattino del 2018. La recitazione è sempre stata l’unica strada per lui e, nel momento attuale, Malinconico è l’obiettivo. Ha persino abbandonato la sua passione per i post-it per cucirsi addosso il personaggio di Malinconico.

 

 

La moglie

Shalana Santana, modella e attrice brasiliana, è la fidanzata di Gallo. Si sono incontrati per la prima volta a Napoli, dove Shalana viveva con il suo ex marito, un dentista brasiliano, e il loro figlio Leon. “È stato molto naturale”, ha detto Gallo. I due sono co-protagonisti di Tonight, Period! – un film sulla lotta per i diritti delle donne in cui hanno già recitato in Resilience 3.0, uscito nel 2021. Anche Giulia, la figlia di Anna avuta dal suo primo matrimonio, fa parte della sua vita. Giulia ha 19 anni e vive a Roma. Anna e Gallo mantengono buoni rapporti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *