Curiosità su chi è Marco Balzano? Età, libri, moglie, figli e Resto qui


Quali libri ha pubblicato Marco Balzano, autore e docente milanese, e com’è la sua vita familiare? Oltre a essere un autore molto apprezzato, ha dato vita a numerosi racconti, saggi, curatele e romanzi, tra gli altri. Resto qui è una delle sue opere più amate. L’autore ha esordito nel 2007 con una raccolta di poesie e da allora ha pubblicato diversi libri, tra cui romanzi, racconti e podcast. Scopriamo tutto su di lui e sulla sua straordinaria carriera.

Balzano è nato il 6 giugno 1978 a Milano. Lavora come insegnante di lettere in una scuola superiore di Arese, dove insegna letteratura. È sposato e ha due figli. In diversi romanzi ha esplorato il tema dell’emigrazione infantile. A questo proposito, ha parlato anche della sua famiglia.

“In tutti e tre i miei romanzi ho raccontato la fuga delle persone, per fame. Ninetto da piccolo poteva mangiare una sola acciuga al giorno su un pezzo di pane. Ieri vivevano così i meridionali, oggi gli africani. I miei genitori sono pugliesi, arrivati a Milano sedicenni. Mio nonno era un contadino antifascista, mio padre è riuscito a fare l’impiegato, diplomandosi alle scuole serali dove poi ho insegnato. Per questo libro ho intervistato degli ex bambini migranti, ma li ho incontrati senza carta e penna. Volevo falsificare le loro parole, per restituirne la verità e testimoniare i sacrifici del ceto medio-basso”.

Moglie e figli

Marco Balzano è sposato e ha due figli, Caterina e Riccardo.

Marco Balzano decide di cambiare casa editrice nel 2018 e pubblica Resto qui, il suo quarto romanzo, con Einaudi. Il libro si classifica secondo al Premio Strega e vince molti premi, tra cui il Premio Mario Rigoni Stern e il Premio Bagutta . Il libro viene tradotto in Francia, dove vince il Prix Méditerranée, in Germania, dove vende in pochi mesi centomila copie, e in altri ventotto paesi. L’attrice Viola Graziosi registra per Audible l’audiolibro del romanzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *