Ilary Blasi, chi è il fidanzato e imprenditore tedesco Bastian


Un vichingo tedesco è comparso all’orizzonte. L’inedito tassello del già complicato puzzle che disegna i contorni della vicenda Totti-Blasi risponde al nome di Bastian ed è il primo uomo con il quale Ilary è stata fotografata da luglio, quando è stata annunciata, con comunicati disgiunti, la separazione dal marito, sposato nel 2005. Poco si sa di questo imprenditore tedesco che vive a Francoforte, paparazzato mentre abbraccia Ilary all’aeroporto di Zurigo alla fine di novembre.

La coppia si frequenterebbe da poco e si sarebbe concessa  un fine settimana romantico al The Dolder Grand di Zurigo, dove le suite arrivano a costare 1.600 euro a notte: un “primo appuntamento” esclusivo, senza ombra di dubbio. Un profilo Instagram blindato, qualche informazione sulla sua prestanza fisica – è alto quasi due metri – e i primi scatti con l’ex conduttrice dell’Isola dei Famosi sono le uniche indiscrezioni trapelate su quest’uomo misterioso.

La sua identità non è l’unico intrigo da smascherare: oltre alla foto rubata della coppia, è comparso anche un selfie allo specchio ripreso dal cellulare di Ilary, che sarebbe finito sui giornali per volere della stessa showgirl. Una vendetta per niente velata e dalla tempistica sospetta, secondo alcuni, in risposta alle recenti foto che immortalano il suo ex, Francesco Totti, con la nuova compagna Noemi Bocchi, che hanno scelto un luogo ben più scenografico per la prima uscita ufficiale: il red carpet dei Globe Soccer Awards di Dubai, dove sono comparsi, sorridenti, il 17 novembre.

Impossibile non notare, al dito della flower designer romana, lo splendido anello di diamanti ricevuto, secondo i bene informati, come dono per il primo anniversario. Ricorrenza che la coppia ha poi festeggiato nel deserto degli Emirati Arabi, tra dune e giri sul quad. Il 27 novembre, Francesco e Noemi sono ricomparsi sugli spalti della partita della Roma under 18 per tifare il primogenito Cristian, 17 anni, campione in erba nella stessa squadra che ha consacrato il padre nel firmamento del calcio. Il ragazzo pare avere un buon rapporto, come le sorelle (Chanel, 15 anni, e Isabel, 6), con la nuova fidanzata di papà, che, a sua volta, ha due figli avuti dall’ex marito Mario Caucci.

Tra i prossimi progetti della coppia ci sarebbero l’acquisto di una casa a Roma Nord, quartiere d’origine di Noemi, e il consolidamento dei legami di questa famiglia allargata. Piano, però, non di facile realizzazione. La “battaglia dei Rolex”, come è stato definito il procedimento in atto al Tribunale civile di Roma tra Totti e la sua ex, rischia infatti di mettere zizzania. Dopo due udienze, l’ultima il 12 novembre, gli ex coniugi non hanno ancora risolto la questione relativa alla collezione di orologi del campione giallorosso, il cui valore oscilla sul milione di euro. Ilary afferma che i Rolex le appartengano: li ha sequestrati e non vuole restituirli. Risolto, invece, il mistero delle borse griffate, prese in ostaggio dal Pupone e recuperate dalla stessa Ilary nella Spa della loro storica casa all’Eur.

Era stato lo stesso Totti a raccontare i funambolici e vicendevoli sequestri di beni preziosi nell’intervista rilasciata al Corriere della Sera l’11 settembre. Confessione che aveva confermato, inoltre, i contorni affatto pacifici della separazione da Ilary. «Questa storia per me è carne e sangue», l’aveva definita, svelando i primi dettagli sulla relazione con Noemi, iniziata a Natale del 2021, i presunti tradimenti di Ilary, il ratto delle borse della moglie per usarle come «merce di scambio» con i famosi Rolex.

L’intera vicenda, approdata persino sulle pagine del quotidiano The New York Times con un articolo dal titolo “Una disordinata separazione appanna una leggenda del calcio romano”, è finita, come detto, in tribunale. La causa, al momento, è solo civile e punta a trovare un accordo sui beni incriminati.

Gli avvocati, Antonio Conte per Totti e Alessandro Simeone per Blasi, si ritroveranno in aula il 12 dicembre per tentare di chiudere la trattativa in modo pacifico. Il Corriere ha riportato che Francesco Totti non ha perso la speranza di un epilogo sereno: «Il divorzio? Mi costerà parecchio, ma finirà bene», pare abbia detto negli spogliatoi ai ragazzi della Totti Weese, la squadra di calcio a 8 di cui è fondatore. E se ci crede lui, non resta che fidarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *