Interviene per difendere la figlia dai bulli: papà ucciso a coltellate da un 14enne

33

Un uomo è stato colpito alla schiena, all’ascella e al petto nella zona est di Londra dopo aver difeso la figlia dai bulli. James Markham, 45 anni, stava difendendo una delle sue figlie quando un ragazzo di 14 anni gli ha sparato alla schiena, all’ascella e al petto. La sua reazione è stata eccessiva: ha notato un gruppo di ragazzi che molestavano una delle sue figlie ed è intervenuto.

James, che lavorava come muratore, era nel capanno quando ha notato che qualcosa non andava, ha preso la punta del trapano ed è andato dai bulli a chiedere spiegazioni. Il suo intento era di spaventarli, ma uno dei ragazzi si è avventato su di lui, pugnalandolo più volte. Il terzo colpo, quello al torace è stato fatale per il 45enne a cui è stato perforato un polmone.

Un passante ha cercato di aiutare l’uomo, mentre i ragazzi sono fuggiti. Dopo qualche giorno sono stati identificati e arrestati; ora il 14enne, accusato di omicidio, sarà processato. A James sopravvivono una moglie e tre figlie.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.