Ivana Trump è morta cadendo dalle scale, lo confermano i risultati dell’autopsia

57

Secondo Abc news, i risultati dell’autopsia hanno confermato che la morte dell’ex moglie di Donald Trump, 73 anni, è stata causata dalle ferite riportate in una caduta dalle scale del suo appartamento di Manhattan. I risultati dell’autopsia hanno confermato che Ivana Trump è morta dopo una caduta dalle scale del suo appartamento di Manhattan e non per un arresto cardiaco, come si era ipotizzato in un primo momento. La 73enne ex moglie di Trump è morta per le ferite riportate dopo essere caduta dalle scale del suo appartamento di Manhattan. Lo confermano i risultati dell’autopsia resi noti dalla Abc.

I risultati dell’autopsia hanno confermato che Ivana Trump è morta dopo una caduta dalle scale del suo appartamento di Manhattan e non per un arresto cardiaco, come si era ipotizzato in un primo momento. La 73enne ex moglie di Trump è morta per le ferite riportate dopo essere caduta dalle scale del suo appartamento di Manhattan. Lo confermano i risultati dell’autopsia resi noti dalla Abc.

Ivana è stata trovata morta in fondo alle scale di casa sua a New York, dove viveva. Poiché Ivana era sola al momento del decesso, gli investigatori hanno pensato che avesse avuto un attacco di cuore. Tuttavia, l’autopsia ha rivelato che la morte della 73enne è stata causata da un incidente domestico. È probabile che la donna sia caduta e abbia battuto la testa sulle scale del suo appartamento, causandone la morte. Lo ha reso noto la Divisione di Medicina Legale del Dipartimento di Polizia di New York.

Secondo Zach Erdem, un amico della donna, Ivana non poteva uscire di casa a causa del dolore alle gambe, tranne che per andare in alcuni dei suoi ristoranti preferiti, come riportato dal Post. “Mi ha detto che aveva problemi alle gambe e non poteva andare da nessuna parte”, ha detto la fonte. Secondo la fonte, Ivana scherzava dicendo che non le piaceva andare dal medico. Haskell sostiene che Ivana temeva di uscire di casa per il rischio di contrarre il virus Covid. Poteva camminare da casa sua fino al ristorante accanto o a due o tre ristoranti nelle vicinanze, ma non oltre. “Era terrorizzata di prendere il virus”, ha dichiarato a Page Six la sua migliore amica, Nikki Haskell. “Era terrorizzata di prendere il virus. Andava a piedi da casa sua solo fino al ristorante vicino, al massimo due o tre ristoranti dietro l’angolo, ma non di più”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.