”La cocaina? Uscivo solo se c’era”. Eva Grimaldi a Belve


È stata una storia passionale, qualcosa di più di un semplice flirt, quella tra l’attrice Eva Grimaldi e l’attore Roberto Benigni. Per questo l’ex gieffina è restia a parlarne a Belve, il programma che Francesca Fagnani conduce su Rai Due. Tuttavia, durante l’intervista, che andrà in onda stasera, martedì 8 novembre, emergeranno alcuni interessanti dettagli.

Eva Grimaldi a Belve: «Ero innamorata di Benigni, la nostra storia non è durata una notte»

Alla domanda sulla sua storia d’amore con Roberto Benigni, Eva Grimaldi ha risposto: “La nostra storia si è interrotta quando gli ho telefonato, ma a rispondere è stato Braschi che mi ha detto: ‘Non chiamare mai più’. Strano, che si aspettasse un invito a pranzo?”. Il giornalista incalzò sornione: “Era innamorata?”. Grimaldi spiega che anche Benigni era innamorato di lei, ma non si sbilancia sulla durata della loro relazione: “Neanche una notte…”.

Eva Grimaldi e la dipendenza da alcool e cocaina

Dopo il capitolo su Benigni, l’intervista si sposta sull’attuale amore di Eva Grimaldi, Imma Battaglia, che l’ha “tirata fuori dai vizi”, come ammette la stessa attrice. “Quali vizi?” “L’alcol. Venivo abbandonata da mio marito di notte, aprivo il frigo e bevevo superalcolici. Chi mi vedeva senza dubbio pensava ‘Grimaldi è proprio fuori'”, ammette l’ex concorrente del Gf Vip.

“La cocaina e la recitazione sono vizi molto simili”, ha detto l’attrice. “Voglio dire, non ero dipendente dalla cocaina. Ne abusavo e basta. E questo è stato il punto più basso della mia vita: ‘Se ci fosse la droga, uscirei’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *