Lite per futili motivi finisce in tragedia, ucciso in strada a pugni e bastonate a Torino

26

Un uomo di 56 anni è stato ucciso a pugni e bastonate in strada nella notte tra sabato e domenica da un giovane, dopo un diverbio per futili motivi.

Una rissa mortale tra due uomini è avvenuta recentemente a Torino per questioni insignificanti. La rissa è sfociata in un’aggressione e poi in un omicidio. L’incidente è avvenuto nella zona di Borgo Vittoria, in piazza Vittoria, nella tarda serata di sabato. Augusto Bernardi, residente nella zona, è stato picchiato e ucciso a bastonate da un giovane.

Un giovane che vive in un appartamento di un complesso residenziale pubblico vicino alla scena del crimine è stato fermato dalla polizia dopo l’omicidio. La polizia è arrivata immediatamente sul posto per arrestarlo. Sembra che abbia atteso accanto al cadavere della vittima l’arrivo di una volante della polizia, ammettendo e non opponendo resistenza all’arresto. Secondo la polizia, la feroce aggressione è stata frutto di futili motivi. Alcuni testimoni sostengono che tra i due ci sia stata una lite poco prima dell’incidente.

Secondo le dichiarazioni dei testimoni, il giovane, che è stato fermato ieri sera, è stato arrestato per aver camminato lungo la strada in infradito in piena notte, lasciando la porta di casa aperta e chiedendo agli agenti di polizia di andare a prendere un paio di scarpe dal suo appartamento. L’uomo è stato interrogato oggi in commissariato e ha finalmente fornito la sua versione dei fatti. Francesco Lo Manto, l’individuo arrestato per l’omicidio, ha rivelato di aver fumato crack e di trovarsi sul balcone di casa sua quando la vittima, che si trovava sulla strada, gli ha chiesto una sigaretta. Avrebbe quindi raggiunto la vittima, ma non aveva il suo smartphone, così l’ha colpita con pugni e bastoni fino alla morte.

Intorno alle 4 del mattino di domenica, alcuni residenti hanno riferito alle forze dell’ordine di aver sentito delle urla provenire dalla strada, dando così l’allarme. Quando la polizia è arrivata sul posto, ha trovato un uomo di 56 anni a terra senza vita e un ventenne sanguinante. I soccorsi del 118 non sono riusciti a salvarlo ed è stato dichiarato il decesso. I vicini raccontano che la vittima era un uomo gentile che viveva in un monolocale che aveva venduto di recente.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.