Manuel Bortuzzo: tre anni fa l’incidente che cambiò la sua vita, le parole di papà Franco “Pensavo di perderti”


Lo avevamo già conosciuto anni fa, ma abbiamo avuto modo di approfondire la sua storia proprio in questi mesi vista la sua permanenza all’interno del reality il Grande Fratello vip. Stiamo parlando di Manuel bortuzzo il giovane promessa del nuoto che purtroppo quando aveva 19 anni è stato colpito alla schiena da un proiettile. Da quel momento la sua vita purtroppo è cambiata e Manuel che inseguiva il sogno delle Olimpiadi purtroppo ha dovuto in qualche modo abbandonare questo progetto. Ma cosa conosciamo in realtà di lui e di questa storia davvero terribile che purtroppo lo ha visto protagonista?

Manuel Bortuzzo, la storia del suo incidente

Manuel bortuzzo quando aveva 19 anni è stato colpito da un proiettile alla schiena e pare si sia trattato di uno scambio di persona. Ad ogni modo questo incidente ha cambiato la vita del giovane che sognava di partecipare alle Olimpiadi e pare si fosse trasferito a Roma proprio per inseguire questo grande sogno. Dopo essere stato colpito dal proiettile Manuel si è accasciato a terra e la sua ex fidanzata Martina che si trovava con lui pare che immediatamente abbia cercato di rianimarlo e comunque capire quali fossero le sue condizioni. Poi la corsa in ospedale e le varie operazioni e finalmente il pericolo di vita scongiurato.

La diagnosi, si infrange il sogno di diventare un nuotatore

La diagnosi però è stata davvero terribile lesione midollare completa e questo per uno sportivo vuol dire purtroppo abbandonare il sogno di poter continuare a praticare sport. A distanza di 3 anni da questo terribile incidente il papà di Manuel ovvero Franco bortuzzo ha voluto fargli una dedica particolarmente commovente.

Le parole commoventi di papà Franco

Oggi tre anni fa pensavo di perderti. Felice di averti al mio fianco. Ti voglio bene e ti auguro ogni bene. Daje”.Queste le parole di papà Franco.“È stato facile dire che ero io il ragazzo sbagliato al posto sbagliato nel momento sbagliato. Ma non ero io nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, io stavo facendo la mia vita come ogni altro ragazzo. Erano loro che hanno sbagliato vita e io non c’entravo niente”. Questo quanto dichiarato da Manuel, che da rischiato la vita ma poi ha iniziato a lottare ed ha ricostruito la sua vita. Adesso all’interno della casa più spiata d’Italia, Manuel ha avuto modo di riscattarsi e trovare anche l’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *