Michael Schumacher, le terribili parole dell’amore del cuore “Non è più con noi…”

E da tanti anni ormai che purtroppo non si hanno più notizie di Michael Schumacher. L’ex pilota di Formula 1 purtroppo ha avuto un brutto incidente sulle Alpi francesi ormai circa 8 anni fa e da quel momento sembra che le sue condizioni di salute siano rimaste piuttosto misteriose. La sua famiglia infatti si è chiusa ed ha cercato di mantenere la massima privacy sulle condizioni di salute di Michael. Di tanto in tanto dopo tanti anni a parlare è stata la moglie, ma anche qualche amico di famiglia. Ad ogni modo, non sono mai state svelate le vere condizioni di salute dell’ex pilota di Formula 1.

Michael Schumacher, quali sono le sue condizioni di salute?

In questi giorni però pare che stiano circolando delle dichiarazioni che sono state fatte dal capo della Formula 1 Bennie Ecclestone, il quale sembra che è pur rimanendo ottimista riguardo la situazione dell’ex pilota abbia pronunciato delle parole piuttosto forti. “Non è con noi in questo momento“. Queste le parole dichiarate dal capo della Formula 1. Con le sue dichiarazioni ha gettato nello sconforto più totale i tifosi di Michael Schumacher. Sappiamo bene che l’incidente è accaduto ormai circa 9 anni fa e che da quel momento Michael Schumacher non è stato più lo stesso. Da quel incidente terribile sulle Alpi francesi Michael Schumacher ha rimediato un grave trauma alla testa e da quel momento non si è più saputo nulla circa il suo stato di salute. Questo ha generato una grande preoccupazione nei suoi fan che lo hanno sempre ricordato Con grande affetto.

Ultimo aggiornamento sulle sue condizioni di salute da parte di Jean Todt

Questo ultimo aggiornamento sulle sue condizioni di salute fatto dal presidente della Formula 1 sembra che abbia fatto parecchio preoccupare i milioni di fan e amici dell’ ex pilota di Formula 1. Jean Todt ha parlato e lo ha fatto nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano tedesco Bild. Questa notizia ha fatto letteralmente il giro del mondo ed è stata riportata da altri e siti e settimanali come ad esempio Il Messaggero.

Leggi Anche  Michael Schumacher, rubate le foto dopo l'incidente e vendute per un milione

Pare che stando alle dichiarazioni rilasciate dal Presidente della Fia Michael Schumacher abbia soltanto recuperato in parte e che stia migliorato lentamente. Ricordiamo che durante l’incidente Schumacher era stato colpito alla testa con una roccia mentre sciava fuori pista a Meribel in Francia. Era esattamente il mese di dicembre del 2013 e da quel momento fu portato in ospedale a Grenoble. Avrebbe subito due interventi, poi è stato indotto in coma farmacologico per sei mesi per tentare di ridurre il gonfiore al cervello.

Leggi Anche  Michael Schumacher, come sta oggi? Le dichiarazioni di Jean Todt

Cosa è accaduto dopo l’incidente

Poi è stato trasferito in un altro ospedale a Losanna in Svizzera dove si è svegliato dal coma nel 2014. E’ stato autorizzato a tornare in a casa sul lago di Ginevra dopo ben 250 giorni di ospedale. La sua famiglia ha chiesto la massima riservatezza sulla salute del marito “Non è con noi in questo momento. Ma quando starà meglio risponderà a tutte le domande”, queste le parole di Jean Todt che ha dimsotrato così un certo ottimismo sulla sua guarigione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.