Sapete chi è Roberto Anselmi Fiacchini figlio di Renato Zero?

Renato Zero e Roberto Anselmi Fiacchini si sono conosciuti quando erano entrambi ragazzi e il cantautore ha adottato legalmente il suo amico di lunga data quando era adulto. I due sono rimasti vicini nonostante il lungo processo che richiede l’adozione di un bambino. Un’intuizione privata che l’artista romano ha condiviso in diverse occasioni, parlando della sua famiglia, senza tralasciare aneddoti e retroscena.

Renato Zero ha deciso di adottare legalmente Roberto dopo averlo incontrato per caso quando all’epoca lui era un ragazzino come ha raccontato il cantante: “Ero al cinema e noto questo ragazzino. Era pettinato come Bart Simpson. Mi raccontò la sua storia: il padre era morto, la madre malata. Sono sempre stato vicino ai ragazzi degli orfanotrofi. Cominciai a seguire Roberto e, quando fu possibile, lo adottai”.

L’adolescenza di Roberto è stata difficile, poiché ha perso i genitori quando era molto piccolo e per questo è finito in un orfanotrofio. Più tardi, nel 1993, ha avuto la fortuna di incontrare il cantautore romano, che è diventato il suo tutore legale dopo aver stretto un legame speciale con lui. Parlando della sua decisione di adottare Roberto, l’artista ha confidato: “Sono sempre stato incline a preferire le persone sfortunate”.

Dopo aver compiuto 30 anni, Roberto è stato adottato legalmente da Re Sorcini e allora da porta un doppio nome: ha unito il cognome del padre biologico a quello del famoso padre adottivo, all’anagrafe Fiacchini. Roberto è stato brevemente sotto i riflettori quando ha partecipato nel 2010 all’Isola dei Famosi. Ha cercato di stare lontano dai riflettori, anche se il gossip si è intensificato dopo uno spiacevole incidente.

Dopo il matrimonio con Emanuela Vernaglia, dalla quale ha avuto due bambine, Ada e Virginia, i due si sono separati nel 2010, e l’ex moglie lo ha denunciato per violenza psicologica e verbale. Così Roberto Anselmi Fiacchini è finito nell’occhio del ciclone attirando l’interesse dell’opinione pubblica. Poi i rapporti tra lui e la moglie si sono risolti per il meglio ed i due si sono riappacificati, tornando a vivere insieme, allo stesso tempo le accuse contro di lui sono cadute nel vuoto. Parlando del suo ruolo di nonno, Renato Zero ha svelato che ama farsi chiamare nonno e che adora le sue due nipotine per le quali vuole essere molto presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.